Android Auto è tutto nuovo: la piattaforma si rifà il look al Google I/O 2022

Google annuncia al Google I/O 2022 tre importanti novità su Android Auto: dal design alle funzioni, la piattaforma per auto diventa sempre più completa

Android Auto è un’altra delle importanti novità presentate in occasione del Google I/O 2022. La seconda giornata della kermesse del colosso di Mountain View ha infatti visto come protagonista assoluta la piattaforma di infotainment di Big G che, grazie ai nuovi aggiornamenti in arrivo nei prossimi mesi, si prepara a rivoluzionare l’esperienza d’uso in termini di estetica e di funzionalità principali.

Android Auto novità Google I/O 2022
Le novità di Android Auto al Google I/O 2022 (Screenshot YouTube Google)

Quello che più salta all’occhio è sicuramente il cambiamento di design approntato da Google. L’azienda americana ha infatti annunciato una nuova interfaccia grafica per Android Auto, il cui rilascio finale avverrà entro l’estate. Il rinnovamento è pensato soprattutto per coniugare semplicità d’utilizzo ed efficacia e in questo senso si segnala l’aggiunta del supporto a qualsiasi dimensione di display. Questa novità permetterà alla piattaforma di adattarsi a seconda della dimensione del display e di riprodurre efficacemente le varie schermate a prescindere dal form factor del pannello montato a bordo della vettura.

Oltre a un vantaggio squisitamente estetico, il risultato finale permetterà agli automobilisti di avere tutte le principali funzioni di Android Auto a vista, migliorando corrispondentemente anche la sicurezza a bordo. Gli sviluppatori hanno inoltre inserito in primo piano il supporto ai contenuti multimediali e alla navigazione, che saranno quindi sempre attivi e a portata di mano: non sarà quindi più necessario interrompere o mettere in secondo piano la navigazione per controllare i contenuti multimediali stessi.

Android Auto, arrivano per tutti le risposte rapide ai messaggi

Il cambiamento di design della piattaforma di infotainment a firma Google si raccorda con l’ufficializzazione di nuove funzionalità. In particolare, sarà possibile inviare risposte rapide su Android Auto, così come anticipato nelle scorse settimane con le ultime versioni beta, e allo stesso modo si potrà chiamare o inviare messaggi ai contatti preferiti senza dover necessariamente interpellare Google Assistant. Lo schermo dell’auto mostrerà infatti alcuni comodi pulsanti che permetteranno agli automobilisti di rispondere “al volo” e in tutta sicurezza ai messaggi in arrivo, attingendo per l’occasione alle risposte predefinite suggerite dalla piattaforma (un po’ come accade su Android, se vogliamo), o in alternativa interloquire con i propri contatti preferiti tramite un semplice tap sullo schermo.

La terza e ultima novità di Android Auto abbraccia il settore della multimedialità e chiama all’appello alcuni servizi di Google, nell’ottica di un potenziamento dello stesso ecosistema. Grazie ai prossimi aggiornamenti sarà possibile guardare video dall’app YouTube direttamente dal display dell’auto e sfruttare altre piattaforme di streaming come Tubi ed Epix Now.