Android 13 sarà foriero di un turbinio di novità. Come accedere immediatamente a “Condivisione”. E non solo

Sono sempre più addetti ai lavori a pensare fortemente che Android 13 sarà illuminante per tutti i possessori di dispositivi marchiati dal Robottino Verde. Certamente è di quest’avviso Mishaal Rahman noto Senior Technical Editor di Esper.

Android 13 20220625 cell
Android 13 – Adobe Stock

Conosciuto da tempo come Android Beam, Google ha reso la condivisione di file locale basata su Bluetooth più prioritaria per sé stessa e più visibile agli utenti con il suo rebranding del 2020 in Nearby Share.

Tale visibilità sarà ulteriormente aumentata su Android 13, con l’imminente spinta delle funzionalità che consentirà agli utenti di accedere immediatamente a “Condivisione”, subito dopo aver copiato i file multimediali.

Intanto la versione One UI 4.1 è quasi terminata su tutti i principali dispositivi Galaxy

Android 20220625 cell
Android – Adobe Stock

L’editore tecnico di Esper, proprio Mishaal Rahman, è stato in grado di attivare manualmente la nuova interfaccia utente, un pulsante “Condividi” posizionato nelle vicinanze nella nuova sovrapposizione degli appunti, su un dispositivo Android 13, con l’ultima versione dei servizi Google Play.

Oltre a visualizzare il contenuto che è stato appena copiato insieme a un’opzione di modifica o markup, l’overlay può anche adottare altri pulsanti contestualmente per ulteriori intenti come un pulsante di Google Maps quando un indirizzo è stato copiato.

Sembra che questo nuovo pulsante di condivisione possa essere un’aggiunta fissa all’overlay: il pulsante di modifica/markup infatti è stato rimosso a partire da Android 13 Beta 3.2 e questa funzionalità è ora accessibile toccando il contenuto stesso. Rahman suggerisce che gli utenti di Nearby Share che riceveranno testo e immagini copiati, dovrebbero essere in grado di importarli automaticamente nei propri appunti.

Sarebbero già disponibili altre nuove funzionalità di condivisione, inclusa la possibilità di saltare l’autenticazione durante la condivisione di file tra i dispositivi che un utente, Android naturalmente possiede ora.

Intanto la versione One UI 4.1 è quasi terminata su tutti i principali dispositivi Galaxy. Samsung ha introdotto decine di nuove funzionalità con la versione Android 12. Ora è il momento di una nuova versione di Android e di nuove funzioni.

Non solo il colosso sudcoreano, ma soprattutto Google si sta preparando per i prossimi aggiornamenti. La versione One UI 5.0, basata su Android 13m verrà presto rilasciata per i principali dispositivi Galaxy, inclusi Galaxy S22, S21, S20, Note 20, Z Fold 3, Fold 2 e Flip 3.

Samsung potrebbe aprire il programma beta della One UI 5.0 il prossimo luglio, in anticipo addirittura sulla tabella di marcia.