Allarme furto dati: siete a rischio ma c’è una soluzione, è velocissima

Il furto dati è una criticità dalla quale è bene guardarsi le spalle. Soprattutto in un momento delicato come quello che stiamo vivendo. C’è però una soluzione utile per difendersi, ed è velocissima da applicare

Al giorno d’oggi, non ci si può mai definire veramente sicuri quando si naviga in rete. Un po’ per le minacce di phishing, un po’ per le azioni programmate da parte di gruppi hacker, un po’ per i tentativi di furto di dati sensibili. Spesso anche solo l’attenzione a ciò che si va a cliccare o a scaricare potrebbe non bastare.

furto dati 20221007 cellulari.it
Se volete difendervi al meglio da potenziali furti di dati e di identità, ecco un metodo utile e facilissimo da applicare (Unsplash)

In particolare per ciò che riguarda il periodo storico che stiamo vivendo, costellato da allarmi e segnalazioni su possibili minacce che potrebbero portare a conseguenze molto pesanti per gli utenti interessati. C’è però una soluzione molto interessante, efficace e che soprattutto non richiede particolari sforzi.

Come evitare il furto d’identità, basta applicare questa soluzione

furto dati 20221007 cellulari.it
Vi consigliamo di anticipare le potenziali mosse dei cybercriminali e degli hacker (Adobe Stock)

Considerando i tanti furti di dati che avvengono al giorno d’oggi, è bene stare attenti anche ad un possibile furto di identità digitale. Al giorno d’oggi sono molte di più di quanto ci si possa immaginare, in particolare per via di attacchi mirati a fasce meno abituate a “come funziona” internet. Stiamo parlando di un reato penale, da non sottovalutare. Tra i principali metodi utilizzati dagli hacker per ottenere informazioni anagrafiche, bancarie e credenziali d’accesso troviamo data breach, navigazione non sicura, clonazione delle carte di credito e spoofing delle chiamate o degli SMS.

Se volete proteggervi al meglio ed evitare gravi conseguenze, vi consigliamo di anticipare le mosse di eventuali cybercriminali e di attuare alcuni veloci accorgimenti. Innanzitutto utilizzare password sicure, possibilmente diverse per ogni account sfruttato. Va poi letto il documento per il trattamento dei dati personali su qualsiasi sito. Occhio anche alle e-mail e ai tentativi di phishing, sempre più diffusi al giorno d’oggi e riconoscibili per link da cliccare, grammatica non corretta, loghi fatti male e così via. Utilissimo poi proteggere il vostro indirizzo IP. In che modo? Con una buona VPN. Ce ne sono di tantissime in rete che, con un semplice abbonamento mensile o annuale, vi permettono di navigare in totale sicurezza. Oltre ad accedere ad altri benefit, come la possibilità di collegarvi a server esteri.