Addio Twitter: da oggi non funziona più su questi iPhone

Brutte notizie per alcuni possessori di iPhone: da oggi l’app Twitter non funziona più. Se non volete cambiare smartphone, esiste però una soluzione per continuare a utilizzare il social network sul “melafonino”

È già partito nelle scorse ore lo “sbarramento” – se così si può dire – messo in campo da Twitter e a farne le spese sono alcuni possessori di iPhone. Non tantissimi, per la verità, come spiegato anche dai numeri relativi al tasso di diffusione del sistema operativo mobile iOS, ma comunque esistenti.

Twitter non funziona iPhone
L’app Twitter non funzionerà più su iPhone 6 e 6 Plus (AdobeStock)

Chi utilizza ancora un iPhone 6 e 6 Plus come smartphone principale, oppure un “melafonino” ancora più datato (per intenderci, iPhone 5S e 5C e precedenti, ndr) ed è solito spendere parte del suo tempo sull’app Twitter, saprà già di cosa stiamo parlando. L’applicazione del popolare social network che “cinguetta” ha smesso di funzionare su questi devices.

Tutta “colpa” di iOS 14, il sistema operativo mobile rilasciato lo scorso anno da Apple e mai approdato ufficialmente iPhone 6 e 6 Plus, come pure sugli smartphone Apple più vecchi, stante la conclusione del ciclo di supporto ufficiale garantito dalla società statunitense. Ma facciamo un passo indietro, a beneficio di una maggiore chiarezza.

L’app Twitter presente sull’App Store ha infatti aggiornato i propri requisiti di compatibilità, richiedendo almeno iOS 14 sullo smartphone – ma possiamo estendere il discorso anche agli iPad – per poter funzionare sul dispositivo. Appare di tutta evidenza che gli smartphone e i tablet che non eseguono tale release software non potranno beneficiare di tutte le funzioni classiche dell’app Twitter. Come spiegato dalla redazione americana di 9To5Mac, si potrà giusto vedere qualche tweet, ma nulla di più.

Come utilizzare Twitter su iPhone 6 e 6 Plus (e iPhone precedenti)

Twitter non funziona iPhone
Come utilizzare Twitter su iPhone 6 e 6 Plus (AdobeStock)

Ovviamente non ci sono soluzioni al problema, trattandosi di una scelta ufficiale disposta dagli sviluppatori. Non che si tratti di una novità assoluta, considerato che la stessa sorte coinvolse a inizio 2021 anche iPhone 5S.

Per chi utilizza ancora iPhone 6 e iPhone 6 Plus come smartphone principale e non vuole passare a un iPhone più recente (o addirittura cambiare dispositivo, approntando su Android), c’è comunque un “trucco” che permetterà di utilizzare normalmente Twitter: basterà accedere al social network da browser web, e quindi Safari (l’app per la navigazione Internet installata sui dispositivi Apple), oppure Google Chrome o altri browser.

Come abbiamo scritto all’inizio, questa notizia toccherà diversi possessori di iPhone, anche se non può dirsi generalizzata. Ce lo dice la stessa Apple, che ha condiviso proprio di recente i dati relativi alla diffusione del sistema operativo iOS: oltre il 63% di tutti i dispositivi mobili presenti sul mercato ha già installato l’ultimo iOS 15, mentre sono appena il 7% i devices con ancora a bordo iOS 13 (o versioni precedenti), per l’appunto la versione tagliata fuori dall’app Twitter.