Dopo l’esperienza di Kids, YouTube sempre più sicuro per i bambini

Con le nuovi opzioni per il parental control, YouTube diventa sempre più sicuro per i bambini e i giovanissimi amanti della piattaforma di video.

YouTube
YouTube (Photo by Sara Kurfeß on Unsplash)

Con i suoi oltre 2 miliardi di utenti attivi, come si legge nel suo sito quasi un terzo degli utenti di internet, YouTube è stata la prima a cercare di tutelare privacy e sicurezza dei minori dopo l’approvazione della legge statunitense per la protezione dell’infanzia in rete, la Children’s Online Privacy Protection Act, nell’Aprile 2020.

Nel sito ufficiale di YouTube, nella parte dedicata alla difesa dei minori, viene evidenziata la volontà di tutelare le fasce più deboli di utenti e si chiede ai creatori e ai visitatori stessi di denunciare qualsiasi video non rispetti le linee guida della piattaforma.

Quantunque dal 2015 sia possibile scaricare YouTube Kids, l’applicazione dedicata ai minori di 12 anni, presto sarà consentito un controllo ancora più ampio sulla piattaforma di streaming, per garantire una sicurezza maggiore ai giovanissimi.

Infatti, anche se l’applicazione dedicata ai più piccoli gode di un certo interesse tra i bambini – secondo un articolo di repubblica.it –  i contenuti sono però ritenuti noiosi da ragazzi di 12 o 13 anni. E che quindi si rivolgono ai filmati della piattaforma principale utilizzando, di solito, gli account dei genitori.

Queste novità saranno possibili anche grazie a Family Link, l’applicazione di Google per il monitoraggio dei minori su internet, che da qualche anno aiuta i genitori nel controllo delle attività dei propri figli. Creando, nei limiti del possibile, una serie di regole di tempo di utilizzo e permessi per le applicazioni.

YouTube e le tre fasce per la sicurezza dei bambini

YouTube
Nuove funzionalità in arrivo su YouTube (Photo by NordWood Themes on Unsplash)

Le nuove fasce di sicurezza saranno tre. Adatte quindi a diverse età. La fascia chiamata “Esplora” darà la possibilità di vedere vlog, videogame in streaming – tanto amati dai più piccoli- , video musicali, contenuti didattici e notizie. Tutte rigorosamente idonee a spettatori dai 9 anni in su.

LEGGI ANCHE >>> Tim Cook agli azionisti Apple: “Acquisizioni importanti, 2030 data decisiva”

La fascia “Esplora Altro”, invece, oltre ai contenuti della fascia precedente, darà la possibilità di visionare un elenco di contenuti permessi ai ragazzi dai 13 anni in su, ampliando quindi il numero di video tra i quali scegliere.

La terza e ultima fascia (Gran Parte di YouTube) è quella dedicata ai più grandi ed escluderà dalle ricerche solo i contenuti vietati ai minori di 16 o 18 anni e che potranno quindi includere argomenti adatti ai ragazzi più grandi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> YouTube, arriva lo streaming in 4K sui dispositivi Android

Attualmente in beta – qui il comunicato sul blog di Google  – queste nuove funzionalità saranno rese  disponibili entro i prossimi mesi dalla piattaforma di streaming di Google che continuerà comunque a investire anche su YouTube Kids.9