Youtube annuncia la novità ma non sarà visibile a tutti, controlla se sei tra i fortunati

Youtube è la piattaforma dedicata alla condivisione di video più utilizzata e conosciuta al mondo, utilizzabile sia sul computer che su smartphone. Gli utenti che utilizzano Youtube, secondo le ultime statistiche di DataReportal del 2022, sono oltre 2,5 miliardi, di cui 1,7 miliardi attivi.

La piattaforma è amatissima da adulti e più giovani, ed anche in Italia ha visto un vero e proprio boom, con oltre 43 milioni di utenti attivi in Italia. Il numero di persone che ha un account su Youtube è altissimo, e con il tempo la piattaforma ha attuato continui aggiornamenti e cambiamenti per migliorare l’esperienza dell’utente. L’ultima novità è stata comunicata in queste ore, ma potrebbe lasciare “a piedi” alcuni utenti.

Youtube
Youtube (Canva)

Negli anni Youtube ha avuto una crescita importante e, come tutte le applicazioni, la sua ascesa ha portato anche alla necessità e voglia dell’azienda di aumentare i servizi, e poterla adattare alle nuove tecnologie e necessità degli utenti e del mercato.

Youtube Shorts ora è visibile in tv, ma non tutte lo supportano

Dal 2021, YouTube ha lanciato una nuova funzionalità simile a TikTok, chiamata YouTube Shorts, che permette agli utenti di creare, modificare e condividere video brevi (massimo 60 secondi), e sembra che la tendenza finora abbia avuto un grande successo.

Ora Youtube ha annunciato una novità che riguarda proprio gli Shorts, ovvero che questa nuova forma di video brevi saranno visibili anche in TV. Per vedere Youtube sul tuo televisore, serve una smart TV o una console per videogiochi, o un dispositivo per streaming. Per guardare sul televisore gli Shorts, bisogna chiaramente aprire l’app YouTube sul dispositivo utilizzato, e selezionare l’apposita icona sulla sinistra della home page. La sezione di Shorts proporrà la lista di tutti i video disponibili. Per poterli visualizzare, aprire, mettere in pausa, e passare da uno all’altro, ci si comporta come quando si vede la tv, ovvero attraverso il telecomando apposito.

I tasti sul telecomando aiuteranno in modo semplice a gestire il canale, ma Youtube si raccomanda di controllare i dispositivi, perché i televisori prodotti rilasciati Alcuni dispositivi rilasciati prima del 2019 potrebbero non supportare questa speciale funzione. Come sappiamo, infatti, sono sempre più gli aggiornamenti di piattaforme che necessitano di essere supportati dai dispositivi adeguati, che abbiano quindi le caratteristiche tecniche per poter permettere all’utente di godere dell’esperienza. Questo fattore è fonte di molti dibattiti tra gli utenti e le aziende, perché molti si lamentano di acquistare dispositivi che non riescono a stare al passo con l’avanzamento degli aggiornamenti di determinate applicazioni.