Xiaomi Mi 11T senza segreti: svelato totalmente il design. E su Mi Pad 5 …

Svelato totalmente il design dei nuovi Xiaomi Mi 11T e Mi 11T Pro. Le immagini chiariscono inoltre un altro punto della scheda tecnica dei prossimi smartphone top di gamma Android.

Xiaomi Mi 11T design
I nuovi smartphone Xiaomi non hanno più segreti (AdobeStock)

Mancano ormai pochi giorni alla presentazione dei nuovi Xiaomi Mi 11T, eppure siamo in possesso di notizie sufficienti (ma soprattutto credibili) che ci permettono di avere un quadro chiaro, certo e definitivo attorno ai prossimi smartphone top di gamma dell’azienda cinese. Nelle ultime ore è stato anche messo un punto definitivo in merito al design dei flagship, confermando alcune scelte stilistiche di senso diverso adottate da Xiaomi sulla serie contrassegnata dal suffisso “T”.

In particolare, come si evince dalle immagini riportate qualche riga sotto, i nuovi Xiaomi Mi 11T adotteranno un aspetto più squadrato e con linee meno tondeggianti. Un modo in più per differenziare i nuovi top di gamma dalla restante sequela di dispositivi che hanno finora ingrossato la linea Mi 11, caratterizzati invece da spigoli più “morbidi” e linee sinuose. I render divulgati in rete danno peraltro conferma di un dettaglio finora sottaciuto dalle indiscrezioni dei giorni scorsi: il lettore di impronte digitali sarà posizionato sul laterale, alla stregua degli attuali Mi 10T e Mi 10T Pro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Samsung aumenta gratuitamente la RAM del tuo smartphone: ecco come fare

Xiaomi Mi 11T e Mi 11T Pro avranno il lettore di impronte laterale

Xiaomi Mi 11T design
Linee più squadrate per la serie Mi 11T (Immagini by Pricebaba)

Una scelta che potrebbe sorprendere, anche perché – contrariamente alla scorsa generazione – i nuovi Mi 11T e Mi 11T Pro faranno sfoggio di un pannello di tipo OLED. La posizione per così dire “strategica” del fingerprint potrebbe indicare due ragionamenti che hanno ispirato Xiaomi, l’uno determinato dalla volontà di differenziare i più recenti flagship dai restanti modelli della linea Mi 11 (onde evitare, così, una stratificazione di dispositivi apparentemente simili), l’altro dalla necessità di abbattere i costi di produzione, posizionando ambedue gli smartphone secondo fasce di prezzo più contenute rispetto a Mi 11 e Mi 11 Ultra. Con un obiettivo evidentissimo: dichiarare “guerra” a Galaxy S21 FE di Samsung.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calcio e Sport, la rivoluzione di TIM passa per un altro importante accordo

Concludiamo con una annotazione che tocca invece trasversalmente Xiaomi Mi Pad 5, anch’esso in predicato di debuttare mercoledì prossimo. Stando alle indiscrezioni della rete, il prezzo di listino del nuovo tablet Xiaomi sarà di 399 euro per la versione da 6 gigabyte di memoria RAM e 128 gigabyte di spazio di archiviazione interna. Nessun dubbio circa l’avvio della commercializzazione in Italia, mentre resteranno ancora da chiarire i listini del modello “Pro”.