Xiaomi Mi 11 Pro, inaspettata novità sull’autonomia: i dettagli

L’autonomia del prossimo Xiaomi Mi 11 Pro non sarà un problema, stante la presenza di un modulo batteria da ben 5.000mAh e da tecnologie di ricarica rapida innovative.

Xiaomi Mi 11 Pro batteria
(AdobeStock)

A distanza di un mese esatto dall’ufficializzazione del primo smartphone Android corroborato dal potente processore Snapdragon 888 di Qualcomm, s’infittiscono le voci in merito all’approdo sul mercato di un secondo dispositivo firmato Xiaomi destinato a rimpinguare il segmento top di gamma mobile. Non si tratta invero di una novità assoluta, dal momento che il produttore di Shenzhen sta pensando di aggiornare il suo più distintivo gioiello – Xiaomi Mi 11 – ritoccandone verso l’alto alcune specifiche tecniche salienti.

Nel novero di questi figurerà senz’altro la batteria: voci di corridoio riportate a mezzo Weibo – il social network cinese equivalente a Facebook – suggeriscono infatti che Xiaomi Mi 11 Pro (per inciso il nome scelto dall’azienda per commercializzare lo smartphone) sarà impreziosito da una generosa batteria da ben 5.000mAh. Tale notizia va letta in abbinata con le recenti indiscrezioni emerse in rete, le quali suggeriscono l’ulteriore implementazione di una tecnologia di ricarica wireless rapida da 67W, stante le conferme sul punto emerse all’interno delle pieghe del codice beta della MIUI 12.5. E’ tuttavia plausibile, come caldeggiato anche dalla fonte odierna, che il dispositivo possa essere insignito da una ricarica rapida monstre da addirittura 120W.

Insomma, l’autonomia del prossimo smartphone Xiaomi top di gamma non sarà di certo un problema, complice il connubio di tecnologie impiegate dal prolifico produttore capitanato da Lei Jun: da un lato, una batteria indubbiamente generosa e perciò capace di garantire una efficace copertura di una giornata d’uso prolungata; dall’altro, un sostanziale abbattimento dei tempi di ricarica, finanche wireless.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il Redmi Note 10 sta per debuttare in India: cosa sappiamo

Le probabili specifiche di Xiaomi Mi 11 Pro

Xiaomi Mi 11 Pro top di gamma
(AdobeStock)

Come suggerito da alcune voci riportate in precedenza, Xiaomi Mi 11 Pro dovrebbe far sfoggio di un display AMOLED da 6.81 pollici – per inciso il medesimo di Mi 11 per così dire “tradizionale” – impreziosito dalla risoluzione Quad HD+ e da una frequenza di campionamento tattile di 480Hz. Confermatissimo il chipset Snapdragon 888 di Qualcomm, in abbinata ad almeno 12 gigabyte di memoria RAM e 256GB di spazio di archiviazione interno, mentre il comparto fotografico dovrebbe poggiare su una configurazione quadrupla incastonata sul posteriore, verosimilmente sorretta dal Sony IMX766 in qualità di sensore principale e da uno zoom fino a 120X.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp Web, novità in arrivo per migliorare la sicurezza

La presentazione di Xiaomi Mi 11 Pro dovrebbe inverarsi subito dopo il Festival di Primavera in Cina, dunque nella forbice temporale compresa tra gli ultimi scampoli di febbraio e i primi giorni di marzo. Ancora sconosciuto il prezzo di vendita, sebbene appare lecito pensare ad una commercializzazione a quattro zeri, visto anche le specifiche tecniche da primato.