Whatsapp, Whats Tracker ritorna: alcuni potrebbero starvi spiando

Whatsapp sicurezza (screenshot)

Whatsapp, torna Whats Tracker, un’applicazione di terze parti che potrebbe star usando qualcuno per spiarvi in questo momento.

Whatsapp è una delle applicazioni più utilizzate del mondo, con milioni e milioni di download che aumentano. Il modo in cui quest’applicazione ha completamente mutato il nostro modo di comunicare e di interagire con le altre persone è un qualcosa di storico, che è studiato e che sarà studiato sempre di più. Parliamo infatti di un tipo di piattaforma di messaggistica istantanea che unisce oltre 1.5 miliardi di persone nel mondo, dando loro un poso velocissimo per interagire. Si possono scambiare non soltanto messaggi, ma anche tanto altro. Messaggi vocali, brevi video e fotografie, GIF ma anche chiamate telefoniche e addirittura videochiamate. Insomma, uno strumento incredibile, che sta rendendo la vita più semplice a tantissime persone. Ma, purtroppo, ogni cosa buona può anche essere utilizzata per scopi cattivi, dato che ci sono sempre dei malintenzionati pronti a danneggiare le altre persone per divertimento o per fini perversi. E il ritorno di Whats Tracker rientra perfettamente in questa visione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp e privacy, le aree grigie dell’app più amata

Whatsapp, Whats Tracker ritorna: alcuni potrebbero starvi spiando

Whats Tracker è un’app di terze parti che permette a chi la scarica di aggiungere dei plug-in nell’app e spiare delle persone. In particolare tramite questa piattaforma, segnalando un contatto, si potrà vedere quando è online, l’ora in cui si disconnette e soprattutto con chi sta chattando, attraverso un sistema di notifiche sempre aggiornate. Parliamo di una vera e propria violazione della privacy, che negli scorsi mesi era stata bloccata. Purtroppo, però, sembra proprio che Whats Tracker sia tornata in voga, con tante persone che stanno tornando ad utilizzare quest’app, che in qualche modo pare aver aggirato i sistemi di sicurezza della piattaforma di Mark Zuckerberg.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp, come capire se ti hanno bloccato e cos’è il ghosting