WhatsApp: questa funzione è illegale, se la usi sono guai seri

WhatsApp è il punto di riferimento globale per la messaggistica istantanea. Utilizziamo l’app per la vita privata, gli amici, la famiglia ma anche per il lavoro.

Talvolta però degli usi sono impropri ed è ormai così diffusa l’abitudine da non renderci nemmeno più conto cosa è lecito e cosa invece non lo è. Spesso si tratta di linee molto sottili che differenziano il possibile, dall’illegale e sconfiniamo magari anche senza saperlo. Il problema è che ogni azione ha una ripercussione, in questo caso legale, quindi non si tratta semplicemente di un problemino con le chat.

WhatsApp
WhatsApp (cellulari.it)

Ovviamente la cosa fondamentale è l’informazione, senza conoscenza adeguata del sistema e di quello che può essere o meno utilizzato, diventa difficile sapere bene cosa è possibile fare, inviare, condividere.

WhatsApp: la funzione da non utilizzare mai

Nelle condizioni d’uso di Whatsapp vengono chiariti tutti i limiti di quello che si può fare e come, con quali modalità e cosa invece non è possibile fare, sia che si chatti con gli amici o con i propri colleghi o che si gestisca un’attività.

Funzioni Whatsapp
Funzioni Whatsapp (cellulari.it)

Una delle violazioni che viene fatta più spesso e di cui le persone spesso non hanno nemmeno idea è l’invio di messaggi di massa. Sì, avete capito bene. Anche quelle catene infinite che vengono inviate a centinaia di contatti in realtà rappresentano una violazione dei Termini di Servizi di WhatApp. Per proteggere gli abusi e quindi la vita privata delle persone, questo non è lecito. Non solo non si può fare ma è illegale e si può anche andare incontro a sospensione definitiva dell’account. Ciò avviene perché le aziende che intendano usare sistemi di questo tipo non possono eludere i controlli e devono avvalersi dei canali specifici. Ci sono invece milioni di account, secondo l’azienda, che utilizzano in modo improprio l’applicazione.

Azioni legali contro i trasgressori

“Oltre a utilizzare misure di natura tecnologica, avviamo anche azioni legali contro aziende o individui che possiamo collegare a prove di tali abusi presenti sulla piattaforma. WhatsApp si riserva il diritto di continuare a intraprendere azioni legali in tali circostanze” si legge nel centro assistenza di Whatsapp. A partire dal 2019 quindi l’azienda intraprende azioni legali contro chi viola i termini con invio di messaggi automatici o di massa attraverso il sistema.

Blocco Whatsapp
Blocco Whatsapp (cellulari.it)

Quindi è doveroso fare attenzione, rispettare la normativa di utilizzo dell’applicazione pena non solo cadere in azioni legali ma anche nel blocco definitivo con il proprio numero di telefono.