WhatsApp, potrebbe presto arrivare una grossa novità per le foto

Stando a quanto rivelato dagli esperti di WABetaInfo, presto su WhatsApp potrebbe arrivare una grossa novità che va a riguardare la modifica dei media

Ancora oggi WhatsApp viene considerata la piattaforma di messaggistica numero uno al mondo. Frutto dei tantissimi aggiornamenti e funzionalità extra che vengono periodicamente introdotte dal team di sviluppatori, con l’obiettivo di fornire all’utenza un servizio sempre più aggiornato e al passo coi tempi.

whatsapp 20220630 cellulari.it
Pare che presto su WhatsApp arriverà una grossa novità per ciò che riguarda la modifica delle foto (Adobe Stock)

Oltre ai tanti update che già hanno visto la luce in questi primi mesi del 2022, ce ne sono altri che sono in fase di test e potrebbero venire lanciati in futuro. Tra questi, c’è un comodo tool pensato per la modifica dei media. Ed è già piuttosto funzionale, almeno stando a quanto spiegato dagli esperti di WABetaInfo.

WhatsApp studia lo strumento Blur per le immagini

whatsapp 20220630 cellulari.it
Anche da desktop sarà possibile applicare lo strumento Blur per sfocare le foto prima dell’invio. Ecco tutti i dettagli a riguardo (Adobe Stock)

Ormai un anno fa, il team di sviluppatori di WhatsApp ha pubblicato una serie di modifiche per la versione beta dell’app su Android ed iOS. Tra queste, figurava anche lo strumento Blur per la modifica delle immagini. In parole povere, cliccandoci sopra è possibile sfocare parte della foto prima che questa venga inviata ad un’altra persona o ad un gruppo. Secondo quanto rilevato da WABetaInfo, ora l’obiettivo dell’azienda è quello di allargare il tutto anche per la versione desktop della piattaforma di messaggistica.

Sarà possibile, al momento dell’anteprima prima dell’invio, fare click su una goccia – tra i vari strumenti di editing – per sfocare velocemente parte della foto senza usare app di terze parti. Sempre stando alle parole di WABetaInfo, ci sarebbero altri due strumenti in fase di test, ma non è chiaro se arriveranno anche su desktop. Non ci sono informazioni nemmeno per ciò che riguarda il rilascio di questi tool, ma potrebbe essere questione di settimane. Sarà probabilmente l’azienda stessa a svelare il tutto nelle settimane a venire, senza escludere nuove “soffiate” da parte di leaker e dataminer.