WhatsApp, esiste un comodo trucco per inviare risposte automatiche ai messaggi

Se siete soliti ricevere troppi messaggi su WhatsApp, tra gruppi e chat singole, sappiate che esiste un comodo trucco per inviare risposte in modo automatico

Ad oggi, WhatsApp è considerata di gran lunga la piattaforma di messaggistica numero uno al mondo. Milioni di utenti la utilizzano quotidianamente, che sia per lavoro o per svago. E tra chat singole e di gruppo, i messaggi ricevuti sono spesso persino troppi e difficili da gestire in maniera veloce ed efficiente.

whatsapp messaggi automatici 20220612 cellulari.it
I messaggi automatici su WhatsApp sono finalmente realtà, grazie ad una comoda applicazione di terze parti (Adobe Stock)

Ed è proprio per questo motivo che esiste un trucco tanto comodo quanto veloce per rispondere in maniera automatica alle richieste degli utenti, in particolare se si utilizza un account per rispondere a prenotazioni dei clienti o fornire informazioni extra. Basta scaricare l’app di terze parti AutoResponder, disponibile gratuitamente sul Play Store di Google.

WhatsApp, ecco come rispondere automaticamente alle chat

whatsapp messaggi automatici 20220612 cellulari.it
Ecco cosa bisogna fare per poterla sfruttare nel migliore dei modi, soprattutto in ambito lavorativo (Adobe Stock)

Se volete impostare un servizio di risposta automatica alle vostre chat su WhatsApp, soprattutto se lavorative, il consiglio è quello di sfruttare l’app di terze parti AutoResponder. Disponibile comodamente sul Play Store di Google, può essere utilizzata sia per le chat singole che quelle di gruppo. Ma anche con nuovi utenti, il cui numero non è stato memorizzato.

E non è finita qui perché, oltre ad impostare messaggi da inviare in automatico, si può anche selezionare tutti i contatti da coinvolgere nel sistema. Con tanto di orari precisi nei quali tenere attivo il servizio AutoResponder. Il consiglio è di provare l’applicazione e di vedere se i risultati sono in linea con le aspettative. Considerando che si tratta di un software gratuito, la soluzione potrebbe rivelarsi utile a gestire meglio la mole di messaggi ricevuti. In particolare quando si usa l’account per fini lavorativi. Al momento non è previsto l’inserimento di uno strumento simile all’interno dell’app nativa di WhatsApp. Sarà compito degli sviluppatori raccogliere le eventuali richieste e pensare allo sviluppo di una funzionalità, che comunque dovrebbe prima passare dalla versione beta e da tutti i test del caso.