WhatsApp, buono Esselunga e secondo lockdown? È una fake news

whatsapp
WhatsApp, ecco come programmare i messaggi da inviare (pixabay)

Nuovo lockdown e buono Esselunga da 500 euro? Tutta la verità sul messaggio che sta girando su WhatsApp negli ultimi giorni

Come periodicamente accade, negli ultimi giorni sta girando tra le varie chat di WhatsApp un messaggio che parla di nuovo lockdown incombente e di un buono dell’Esselunga del valore di 500 euro, utilizzabile proprio in vista dell’emergenza Coronavirus. Si tratta della solita catena di S. Antonio che, saltuariamente, si ripresenta a vari utenti del servizio di messaggistica.

Come spiegato da Esselunga stessa tramite un comunicato ufficiale, si tratta di una fake news. L’Italia sta vivendo un periodo molto complicato a causa del virus, e al momento non è effettivamente da escludere un secondo lockdown a livello nazionale. Per quanto riguarda il bonus da 500 euro utilizzabile presso la nota catena di supermercati, però, è chiaro che si tratta di una notizia falsa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, due funzioni molto comode che non tutti conoscono

WhatsApp, buono Esselunga da 500 euro: la smentita ufficiale

whatsapp esselunga
Si tratta di una fake news (Pixabay)

Ci ha pensato Esselunga stessa a smentire il messaggio che negli ultimi giorni sta girando su WhatsApp: non esiste alcun buono da 500 euro.Negli ultimi giorni, a moltissimi dei nostri clienti sono pervenute segnalazioni circa la possibilità di ricevere buoni speda utilizzabili presso i nostri esercizi commerciali” si legge nella nota ufficiale: “Si tratta ovviamente di fake news. Questi messaggi esulano dal nostro controllo, vi chiediamo perciò di stare molto attenti poichè non possiamo assumerci la responsabilità degli stessi“.

Un messaggio chiaro e preciso, che invita gli utenti a non fidarsi dell’ennesima catena di S. Antonio che circola sull’app di messaggistica. “Si tratta di phishing, ossia messaggi che mirano a rubare informazioni o addirittura denaro degli utenti. Molto spesso, sono presenti link che rimandano a siti creati appositamente per ottenere dati personalicontinua la nota: “Non apriteli assolutamente, non c’è nulla di vero“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Whatsapp, acquisti in chat presto disponibili: come funzionano – VIDEO