Volkswagen e Huawei insieme per puntare alla guida autonoma del futuro

Secondo quanto riferisce il sito cinese 36 krypton, Volkswagen e Huawei avrebbero siglato una collaborazione per puntare alla guida autonoma del futuro

Volkswagen huawei
Volkswagen e Huawei insieme per una joint venture dedicata alla guida autonoma (Adobe Stock)

Il futuro della guida sarà (anche) autonomo. Da ormai diverso tempo, le principali aziende operanti nel settore stanno lavorando a sistemi sempre più innovativi e rivoluzionari. Basti pensare a Tesla, ma non solo. Stando a quanto riferisce il sito cinese 36 krypton, infatti, sarebbe stata siglata una misteriosa collaborazione tra la tedesca Volkswagen e Huawei.

Un’unione nata per dare vita ad una joint venture, impegnatela nello sviluppo della guida autonoma. Pare che l’azienda tedesca deterrà la maggior parte delle quote, mentre quella cinese si concentrerà principalmente sullo sviluppo tecnologico. Qualora dovessero arrivare conferme ulteriori, sarà interessante capire cosa c’è in ballo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fatturazione a 28 giorni: il Tribunale di Milano condanna TIM a rimborsare gli utenti

Guida autonoma targata Volkswagen e Huawei: cosa bolle in pentola

california guida autonoma
Ecco tutto quello che c’è da sapere su una collaborazione dalle premesse altissime (Adobe Stock)

Almeno per il momento, Huawei ha smentito l’accordo. Una copertura di facciata, pare. In Cina sono diverse le fonti che continuano a pubblicare informazioni a riguardo, sempre più dettagliate e precise. Lo stesso sito 36 krypton ha riferito che già diversi personaggi di spicco sarebbero coinvolte nel programma. Tra questi Su Jing, ex capo della divisione prodotti per la guida autonoma di Huawei. Viene dunque alimentata la strategia del colosso cinese legato al business automobilistico, in due versioni. Da una parte come fornitore, vendendo sia interi design che singole parti. Dall’altro come sviluppatore della modalità Smart Selection, con modelli creati insieme a case automobilistiche.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> SIAE vittima di Everest Ransom: gli hacker chiedono un riscatto in Bitcoin per 3 milioni

In tutto questo, mancano conferme ufficiali sia da parte di Volkswagen che di Huawei. Vedremo se già nelle prossime settimane ci saranno novità in merito o se bisognerà attendere ancora. La speranza è che qualcosa si concretizzi nel breve periodo, per dare una spinta ulteriore ad un sistema di guida autonoma che sta assumendo un ruolo sempre più centrale.