Twitch è pronta a rivoluzionare il rapporto contrattuale con gli streamer più grandi?

Un documento interno svelato da Bloomberg confermerebbe l’intenzione di Twitch di rivoluzionare il rapporto con gli streamer più grandi

L’agenzia Bloomberg è entrata in possesso di informazioni riservate che ben potrebbero rivoluzionare l’universo Twitch. Questi dati, infatti, confermerebbero l’intenzione della piattaforma di modificare le condizioni contrattuali applicate agli streamer più popolari, secondo una prospettiva di bilanciamento che però avrebbe come effetto quello di incrementare la profittabilità del brand.

Twitch notizie streamer
Twitch modificherà le condizioni del rapporto contrattuale con gli streamer? (AdobeStock)

Entrando più nel dettaglio, l’approccio al vaglio di Twitch sarebbe duplice: da un lato, condizioni peggiorative rispetto all’attuale intesa con i patner; dall’altro lato, una eliminazione di una delle clausole attualmente presenti nell’intesa, che permetterà a quest’ultimi di poter “streammare” tanto su Twitch quanto su piattaforme rivali, nell’ottica quindi di una liberalizzazione dei contenuti.

Ma andiamo con ordine. Secondo le informazioni esclusive apprese da Bloomberg sulla base dei documenti riservati, Twitch starebbe valutando di ridurre i compensi degli streaming – donazioni e sub – modificando quindi il rapporto 70-30% ad oggi in essere. Nelle prossime settimane potrebbe quindi materializzarsi uno sbilanciamento di questo rapporto in favore di Twitch, che intascherebbe il 50% dei profitti e lanciando quindi il residuo 50% nelle mani degli streamer più grandi. Peraltro, la piattaforma starebbe valutando l’idea di incentivare gli streamer a pubblicare più annunci all’interno dei propri canali.

Queste voci – motivate dalla necessità di incrementare i ritorni economici della piattaforma – non sono state ovviamente accolte con favore da parte di alcuni streamer di “peso”, tra cui soprattutto Jericho e Jacksepticeye, che hanno battuto i piedi e minacciato di abbandonare Twitch se i rumors dovessero trovare effettivamente conferma.

Twitch: via finalmente alla clausola di esclusività?

Twitch notizie streamer
Come bilanciamento, Twitch potrebbe liberalizzare la posizione degli streamer attraverso l’eliminazione di una sgradita clausola di esclusività (AdobeStock)

Ma come abbiamo detto all’inizio, le modifiche al vaglio di Twitch avrebbero comunque un effetto di bilanciamento per non appesantire troppo la posizione dei patner. In questo senso, emergerebbe sempre dai documenti l’intenzione della piattaforma di liberalizzare la posizione degli streamer, eliminando l’attuale clausola di esecutività imposta ai patner. Sappiamo infatti che per effetto delle attuali condizioni contrattuali, non è possibile streammare su Twitch e su piattaforme rivali (si potrebbe citare YouTube e Facebook), altrimenti verrebbe meno quel beneficio dello status di patner.

Vedremo se dalle intenzioni si passerà effettivamente ai fatti e quali sarà la risposta – per il momento non proprio positiva per qualcuno – degli streamer di peso.