Truffa tramite fotocamera: attenzione all’ultimo inganno | Questo particolare che può essere fatale

Ormai le truffe aumentano e bisogna fare molta attenzione a ogni dettaglio. Non ci sono più solo le classiche email di phishing ma anche formule moderne che non sono molto conosciute. Questo permette a malintenzionati di rubare i dati sensibili, non solo quelli personali ma anche dati bancari o peggio ancora di acquisire immagini e foto. La questione dei raggiri online è molto pericolosa e spazia su ogni tipo di truffa, quindi bisogna prestare massima attenzione a qualunque strumento o contenuto, soprattutto se sospetto.

Queste truffe online, si possono verificare anche con smishing, quindi attraverso degli sms che arrivano e sono ingannevoli, attraverso il vishing ovvero delle telefonate fraudolente. Bisogna essere sempre attenti perché è facile che una piccola distrazione possa costare molto caro.

Truffa online
Truffa online (Foto Canva)

Tutti possiamo essere soggetti a delle truffe, non bisogna immaginare solo l’anziano ingenuo. A volte i contenuti sono così perfetti che sembrano reali e cadere nella trappola innesca una serie di problemi anche molto gravi.

Truffa tramite fotocamera: QRishing

La nuova truffa che sta circolando si chiama QRishing e avviene tramite i QrCode. Questa è una nuova formula di raggiro, poco conosciuta. Si tratta di quelle immagini che presentano i pixel e che devono essere inquadrate per trasferire l’utente a contenuti aggiuntivi. Con questo nuovo sistema, con cui solitamente si può accedere ad un sito web o a contenuti di vario tipo oppure fare pagamenti, i cyver criminali accedono ai dati necessari.

Truffa Qr Code
Truffa Qr Code (Foto Canva)

Quando l’utente va a scansionare il Qr code, viene indirizzato verso un sito internet malevolo dove vengono rubati tutti i dati sensibili. I criminali informatici sono molto preparati e a volte rendersi conto della truffa è impossibile. Queste truffe possono essere fatte con tecniche di sovrapposizione a codici originali oppure utilizzando marchi di aziende, banche o strumenti di uso comune e di brand affidabili oppure con buoni sconto e promozioni.

Per evitare problemi è importante sempre valutare da dove arriva questo Qr code, evitare di scannerizzare codici non necessari o di provenienza sconosciuta, verificare chi lo ha creato e perché. Attenzione anche a URL abbreviati che possono essere malevoli. Meglio installare sul pc e sul telefono sempre un sistema di sicurezza avanzato per la protezione dei dati.

Confconsumatori ha un servizio apposito per i clienti che si trovano in questa situazione, questo gesto è ormai naturale ma ora rappresenta una minaccia perciò bisogna fare attenzione a questa truffa che può colpire chiunque, in qualunque momento. Le verifiche, per ogni tipo di dato, sito, codice, email, SMS, devono essere sempre fatte.