Tinder: possibili le videochiamate con Face to Face

Tinder videochiamare con Face to Face (pixabay)

Tinder permette di effettuare videochiamate direttamente in app. Una nuova funzionalità molto apprezzata e da tempo richiesta dagli utenti

Che sia nata per dare una risposta alla distanza imposta dal virus pandemico o per altri scopi, la nuova funzione di Tinder ha visto finalmente la luce. Si chiama Face to Face e rappresenta la possibilità di videochiamare il contatto con il quale ci si è scambiati il match.

Approdata inizialmente in America, ora è il momento dell’Italia. La grande innovazione apportata dal nuovo aggiornamento risiede soprattutto nella possibilità di poter effettivamente verificare chi ci si ritrova di fronte. Per potersi connette in videostream deve essere accettato un regolamento dal quale è possibile denunciare ogni tipo di comportamento inappropriato.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Tinder, generati 33 milioni di dollari solo a settembre: è l’app più redditizia

Tinder, ecco come funziona Face to Face

Tinder
Tinder videochiamare con Face to Face (pixabay)

Si deve ricordare che la possibilità di videochiamare è accessibile solo dopo reciproci match, in modo da poter salvaguardare la privacy degli utenti della piattaforma. La tecnologia vuole conferire l’idea del primo appuntamento, pertanto la divisone dello schermo si presenta in due parti uguali. In questo modo si può controllare sia il partner virtuale sia la propria figura, per assicurarsi che sia tutto al posto giusto.

Il regolamento che si cela dietro la nuova funzione permette la denuncia dei comportamenti inappropriati o se le figure non sono ben visibili. Ovviamente la fotocamera deve essere tutto il tempo attiva e può essere avviata dopo un reciproco interesse. Lo scopo è quello di salvaguardare la sicurezza delle persone contro i profili fake.

Nudità, violenza, minacce e coinvolgimenti di minori possono essere direttamene segnalati al team predisposto in modo che si occupi immediatamente della situazione. La funzionalità è intesa a regalare momenti di “umanità” in un periodo fortemente restrittivo come quello attuale.

Negli Stati Uniti è stata molto apprezzata sin dal suo lancio a maggio, ora è pronta a stupire anche gli utenti del resto del mondo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> App Store vs Play Store: per Apple ricavi doppi rispetto a Google