TikTok, in arrivo restrizioni più severe su contenuti, download e notifiche push: tutti i dettagli

TikTok annuncia le nuove restrizioni per proteggere la privacy dei minorenni sulla piattaforma: ecco come cambieranno contenuti, notifiche e messaggi

TikTok privacy
(Unsplash)

TikTok aggiunge ancora più protezioni per i minorenni che usano ogni giorno la piattaforma di video sharing. In seguito al crescente bisogno di regolamentazioni sull’app principalmente utilizzata da giovani e giovanissimi, la compagnia ha deciso di introdurre una serie di cambiamenti dedicati proprio ai ragazzi tra i 13 e i 17 anni, con lo scopo di offrire un’esperienza più privata e sicura, e che crei meno dipendenza.

Questa mossa segue le ultima novità implementate dalle maggiori compagnie tech, tra cui Google, Instagram e YouTube, e si aggiungerà ai cambiamenti già effettuati alle opzioni sulla privacy per gli utenti minorenni introdotte a gennaio. Le modifiche saranno implementate nei prossimi mesi, e riguardano la funzionalità di messaggistica, le impostazioni sulla visibilità dei video, l’opzione di download dei video e le notifiche push.
LEGGI ANCHE >>> Instagram, arriva una comodissima novità nel pannello Esplora: l’avete ricevuta anche voi?

Messaggi, notifiche e video: TikTok implementa nuove restrizioni per la sicurezza dei minorenni

AI algoritmo di TikTok
(Unsplash)

Per gli utenti di TikTok dell’età dai 16 ai 17 anni, l’opzione dei messaggi diretti sarà disabilitata: coloro che ne fanno già uso saranno invitati a rivedere e confermare le impostazioni di messaggistica. Inoltre, quando un utente al di sotto dei 16 anni caricherà il primo video, l’applicazione mostrerà un avviso che lo inviterà a scegliere chi può visualizzare i contenuti caricati: tutti i followers, solo gli amici o solo l’utente stesso. L’opzione “tutti” sarà disabilitata, un passo in avanti rispetto alla già presente riduzione della visibilità dei contenuti postati dai minori di 16 anni ai soli follower approvati come impostazione di default.

Inoltre, i ragazzi tra i 16 e i 17 anni potranno scegliere se consentire il download dei propri video: l’app mostrerà un avviso per invitare a scegliere se disabilitare il download, ricordando che i video potrebbero essere condivisi su altre piattaforme. Per i video degli utenti dai 13 ai 15 anni, il download sarà bloccato.

LEGGI ANCHE >>> La nuova beta numero 5 di iOS 15, tutte le novità

Infine, anche le notifiche push saranno soggette a restrizioni: i ragazzi dai 13 ai 15 anni non riceveranno notifiche dopo le 21:00, mentre per gli utenti dai 16 ai 17 anni saranno bloccate dopo le 22:00, in entrambi i casi fino alle 8:00 del mattino successivo.