TikTok aggiunge i videogames alle piattaforme del suo network

Il mondo dei videogames gratuiti è sempre più gradito a ogni tipo di piattaforma, che si tratti di streaming, social media o proprie piattaforme prettamente dedicate ai giochi. Già da parecchi anni su Facebook, tanto per citarne uno, sono disponibili molti videogames gratis che oltre a far passare il tempo agli iscritti, fanno anche aumentare gli introiti pubblicitari delle società.

TikTok 20220521 cell
TikTok entra nel mondo dei videogames – Adobe Stock

Anche TikTok, sulla scia del suo enorme successo che ha portato il sito a essere il più visitato del 2021, ha deciso di inserire dei mini giochi alla sua applicazione su diverse piattaforme, per aumentare le esperienze a disposizione dei suoi clienti e anche ovviamente per aumentare ancora di più gli introiti derivanti dalla pubblicità.

Per adesso, l’iniziativa riguarda solamente il Vietnam, ma poiché TikTok ha già reso nota la sua intenzione di espandersi nel Sud Est asiatico, è quasi scontato che a breve questa iniziativa sarà aperta anche ad altre regioni. E questo lascia presagire che l’esperimento vietnamita sia andato bene.

TikTok e i videogame: porte aperte all’Oriente, ma all’Occidente?

TikTok 20220522 cell 2
TikTok – Adobe Stock

Nel frattempo tuttavia non è ancora stato reso noto se TikTok avrà poi intenzione di aprire le porte di questa iniziativa anche al pubblico occidentale. Stando a quanto viene riportato da un report stilato dalla Reuters, intanto, è emerso che aggiungere dei giochi darebbe la possibilità a TikTok di guadagnare molto di più con le entrate pubblicitarie, dato che questo tipo di network basa la sua sopravvivenza economica su questo tipo di business.

Come già detto, Tik Tok sta attualmente testando la presenza di videogiochi sulla sua applicazione. Oltre ad aumentare le entrate pubblicitarie, l’inserimento dei videogiochi sul social network aumenterebbe anche in maniera esponenziale la quantità di tempo che gli utenti trascorrono sull’applicazione, che al momento conta oltre 1 miliardo di utenti attivi mensili.

Sempre stando al rapporto della Reuters, la maggior parte dei giochi sarà diffusa in maniera più ampia in Asia meridionale, e che la società di avvarrà della grandissima collezione di giochi che fa parte del catalogo della casa madre ByteDance. Sembra che TikTok abbia anche testato giochi HTML5 con altri partner tra cui c’è anche Zynga, una società sviluppatrice di videogames che è molto popolare su Facebook dove ci sono molti giochi sviluppati da questa società.

Non è decisamente dunque la prima volta che una azienda di questo tipo decide di passare al mercato dei giochi. Dopo Facebook anche Netflix aveva tentato un’operazione simile, ed ora è il momento di TikTok. Che però, sempre stando alle indiscrezioni del mercato, avrebbe deciso di effettuare questa operazione più per la vendita degli annunci pubblicitari che per l’interesse nell’effettivo coinvolgimento nei giochi da parte degli utenti iscritti.

Secondo gli analisti del mercato, si presume che le entrate pubblicitarie di TikTok triplicheranno entro la fine dell’anno.