Telegram sfrutta il periodo nero di WhatsApp: è boom di nuovi utenti

Continua il periodo nero di WhatsApp, e la concorrenza ne approfitta. Telegram ha registrato un boom di nuovi utenti

telegram
Anche Telegram sta sfruttando il periodo nero di WhatsApp (Adobe Stock)

Da qualche giorno, WhatsApp si trova al centro di una vera e propria polemica che sta arrecando danni gravissimi. Dopo aver aggiornato le linee guida relative alla privacy, tantissimi utenti si sono ritrovati a storcere il naso e a guardarsi attorno. Ed è qui che è subentrata la concorrenza, che sta approfittando del periodo nero di WhatsApp per portare a sé nuova utenza.

Le strategie sono diverse. C’è chi come Skype lancia frecciatine piuttosto esplicite a Zuckerberg (“Noi rispettiamo la vostra privacy” uno degli ultimi tweet) e chi invece pensa a migliorare ulteriormente il proprio servizio. In questo secondo gruppo rientra Telegram, che sta registrando un boom di nuovi utenti molto rilevante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Samsung 2021, quali sono i nuovi modelli di smart robot – VIDEO

Telegram, +25 milioni di utenti negli ultimi 3 giorni

telegram
I recenti numeri sono abbastanza eloquenti (Adobe Stock)

Continua l’esodo da parte degli utenti di WhatsApp, non contenti dell’ultimo aggiornamento apportato alle linee guida relative alla privacy e decisi a cambiare piattaforma. A giovarne la concorrenza, che sta registrando numeri importanti per ciò che concerne i nuovi iscritti. È il caso – tra le altre applicazioni – di Telegram, che negli ultimi 3 giorni ha registrato ben 25 milioni di utenti. Ad affermarlo l’azienda stessa con un tweet, nel quale annuncia di aver superato soglia 500 milioni di utenza attiva.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Insulti sui social, non è terra franca: cosa si rischia

Il fondatore Pavel Durov ha inoltre dichiarato che il 38% del totale proviene dall’Asia, il 27% dall’Europa, il 21% dall’America Latina e il restante 8 percento dagli Stati Uniti. Questo boost degli ultimi giorni è ovviamente ricollegabile al periodo nero di WhatsApp, considerando che lo scorso anno i numeri parlavano di circa 1.5 milioni di registrazioni al giorno.