Arriva Tably, l’app con AI che identifica i problemi di salute dei gatti

Dagli sviluppatori di Sylvester.ai arriva Tably, l’app che permette di analizzare le espressioni dei gatti per determinarne lo stato di salute, in aiuto a padroni e veterinari: sarà disponibile per Android e iOS

Tably app per la salute dei gatti
(Sylverster.ai)

Vuoi sapere se il tuo gatto sta bene? Un’app ti può venire in aiuto. Si chiama Tably, ed è stata sviluppata dalla società di tecnologia per la salute degli animali Sylvester.ai: è in grado di interpretare ed monitorare il benessere di questi felini poco comunicativi tramite la fotocamera dello smartphone.

L’applicazione basata su AI utilizza un particolare strumento di valutazione chiamato Feline Grimace Scale, letteralmente una scala delle smorfie feline, usato per identificare il dolore o lo sconforto degli animali in base alle loro espressioni.  Le foto scattate dai padroni vengono analizzate dall’algoritmo di Tably tenendo conto dei segnali facciali che possono facilmente sfuggire all’osservazione umana, come la posizione della testa, dei baffi e delle orecchie, oltre alla tensione del muso e del serraggio orbitale per rilevare un’eventuale sofferenza dell’animale.

LEGGI ANCHE >>> Amazon e la rivoluzione dei reclami: rimborsi fino a 1.000 dollari per i clienti danneggiati

Tably, l’intelligenza artificiale in aiuto a padroni e veterinari

Tably app

Secondo i sviluppatori di Sylvester.ai, l’accuratezza dell’app che sfrutta l’apprendimento automatico per interpretare le emozioni del gatto si aggira intorno al 97%. Le foto devono essere ben illuminate, in quadratura frontale, con orecchie ben visibili e scattate in alta qualità. Proprio per questo, Tably potrebbe rappresentare un valido aiuto sia per i padroni che per i veterinari, visto che i gatti tendono ad avere dei comportamenti criptici, soggetti a fraintendimenti: soprattutto, permette di carpire i segnali di sofferenza prima che un eventuale problema possa diventare grave.

LEGGI ANCHE >>>  WhatsApp è un fiume in piena: arrivano novità all’interfaccia

Al momento l’app è in open beta, e sarà disponibile sia per iOS che per Android. Non ci sono ancora notizie per la data del lancio ufficiale, ma gli sviluppatori non escludono l’implementazione di questa tecnologia anche per altri animali.