Sterzata TikTok: prende una strada diametralmente opposta rispetto a Instagram e YouTube

Finora il piano ambizioso ha funzionato alla perfezione. Qualunque mossa di TikTok è andata a genio ai suoi milioni di utenti, nel frattempo diventati miliardi. Il social network con il dominio più cliccato al mondo (nel 2021) non si fossilizza sulla sue convinzioni. Ma cambia.

I video di TikTok stanno per diventare più lunghi. E’ questa la grande novità, dal profumo di rivoluzione, visto che gli attuali tre minuti diventeranno più del triplo. La grande novità fa rima con ufficialità. E’ stato un portavoce del social network, a inizio settimana, a conferma l’intenzione di consentire agli utenti di creare video della durata massima di 10 minuti.

Tik Tok app 20220302 cell
TikTok aumenta il tempo dei video – Adobe Stock

TikTok “pensa sempre a nuovi modi per portare valore alla nostra community – spiega il portavoce – arricchire l’esperienza di TikTok“. Qui sta il segreto di TikTok, quello di innovarsi e sapersi rinnovare, senza perdere un utenti. Anzi, l’esatto opposto.

TikTok, una strategia diversa: come inserire video più lunghi sulla piattaforma

TikTok 20220302 cell 2
TikTok – Adobe Stock

Siamo entusiasti di iniziare a implementare la possibilità di caricare video della durata massima di 10 minuti – continua il portavoce – che speriamo possa liberare possibilità ancora più creative per i nostri creatori in tutto il mondo“.

Senza fretta, ma senza pausa. Almeno finora è stato così. TikTok ha aumentato l’ultima volta il suo tempo massimo di creazione di un video a luglio, quando è passata da un minuto a tre, adesso un’altra moltiplicazione per tre. Un numero selezionato di utenti sarebbe già stato in grado di caricare video di cinque minuti sulla piattaforma, ma con l’ultimo aggiornamento di TikTok, tutti potranno pubblicare video più lunghi. Sebbene questa modifica possa attirare più utenti e aumentare il coinvolgimento generale, resta da vedere se i video più lunghi funzioneranno bene con l’algoritmo “For You” di TikTok.

Una strategia inversamente proporzionata ai suoi competitor. Già, YouTube e Instagram stanno andando esattamente nella direzione opposta, cercando di limare il gap con il social numero uno al mondo, attraverso l’immediatezza di clip video in formato molto più breve. Instagram, comunque, ha la sua funzione simile a TikTok chiamata Reels e YouTube ha Shorts, entrambi lanciati nel 2020.

Il consulente per i social media e analista del settore Matt Navarra è analizzato la strada intrapresa da TikTok, che in un mondo dove c’è sempre meno tempo per vivere una sola esperienza, potrebbe rivelarsi una mossa azzardata. Ma non è così. Almeno per Matt Navarra. “I video di formato più lungo sono generalmente più facili da monetizzare e mantengono gli utenti coinvolti più a lungo – spiega, in uno stralcio di un’intervista su The Verge TikTok deve capire come inserire video più lunghi sulla sua piattaforma: potrebbero fare con una casa dedicata per contenuti in formato più lungo in quanto si adatta così bene nel feed verticale con cose più brevi a cui le persone sono abituate a sfrecciare ad alta velocità“.