SOS: come funziona davvero sul telefono, se fate cosi andate sicuri

Il tuo smartphone, indipendentemente dalla sua marca e modello, sicuramente integra una funzione di emergenza che, sperando non debba mai essere utilizzata, comunque può fare comodo avere tra le feature a disposizione.

App SOS Emergenza - Cellulari.it 20221021
App SOS Emergenza – Cellulari.it

Più o meno, la funzione SOS Emergenza funziona allo stesso modo in tutti i vari modelli di telefono, con le dovute differenze ovvio che dipendono dal modello di cellulare, che si tratti di un telefono iOS o Android.

Fondamentalmente infatti lo scopo di questa funzione di emergenza è di far sapere alle autorità o ai contatti “ICE” (In Case of Emergency) che hai un problema e che sei quindi nella necessità di avere un aiuto.

Funzione SOS Emergenza: le caratteristiche in base ai modelli di telefono

Chiamata di emergenza - Cellulari.it 20221021
Chiamata di emergenza – Cellulari.it

iPhone – Se si possiede un iPhone, la funzione di emergenza dà la possibilità di accedere velocemente ai servizi di emergenza in ogni Paese o far sapere a uno o più contatti che si ha isogono di aiuto. Prima cosa da fare: impostare i contatti di emergenza.

Se utilizzi un iPhone, la funzione SOS di emergenza ti consente di chiamare rapidamente i servizi di emergenza in qualsiasi paese ti trovi e far sapere a uno o più contatti scelti che hai bisogno di aiuto. Per prima cosa dovrai impostare quei contatti: si può fare dall’app Salute, dove bisogna toccare la foto profilo e da là accedere a ID Medico.

Il susseguente percorso prevede di andare su Modifica > Contatti di Emergenza > Aggiungi contatto di emergenza e selezionare uno o più nomi dalla rubrica. Una volta finito, fare tap su Fine. C’è anche un’altra impostazione da attivare come alternativa.

Il percorso è Impostazioni > SOS Emergenza ed abilitare Chiamata in Attesa (per chiamare i servizi di emergenza tenendo premuto un pulsante apposito) oppure Chiamata con 5 pressioni, per chiamare i servizi di emergenza premendo 5 volte in rapida sequenza uno dei pulsanti laterali.

Samsung Galaxy – Nel caso di un Samsung Galaxy Android, si può configurare la funzione SOS seguendo il seguente percorso: Impostazioni principali > Sicurezza ed emergenza > Invia messaggi SOS: a questo punto si può configurare il numero di pressioni rapide del pulsante laterale per abilitare la funzione.

Nella schermata Invia messaggi SOS, puoi anche scegliere di includere immagini e una registrazione audio di cinque secondi con il messaggio di emergenza che invii. Inoltre, puoi fare in modo che il tuo telefono Samsung Galaxy chiami automaticamente qualcuno dopo che i messaggi sono stati inviati: tocca Chiama automaticamente qualcuno, quindi scegli un contatto.

Google Pixel – In questi telefoni è preinstallata un’app di sicurezza che contiene anche la funzione SOS Emergenza. Per attivarla basta toccare SOS di emergenza nella parte superiore della schermata di apertura e quindi attivare l’interruttore Usa SOS di emergenza per abilitare la funzione sul telefono.

Sulla schermata principale dell’app Sicurezza, si può anche attivare il rilevamento degli incidenti stradali. Se il telefono Pixel pensa che tu abbia avuto un incidente, infatti, emetterà un suono e ti chiederà se stai bene; se non rispondi a tale richiesta, il tuo telefono tenterà di contattare i servizi di emergenza e condividere la tua posizione attuale.