Sorprendente annuncio per Apple: due nuovissimo modelli in arrivo

Stando a quanto emerso nelle ultime ore, Apple starebbe pensando di lanciare in anticipo due nuovi MacBook dalle specifiche tecniche di un livello mai visto prima. E ora l’attesa dei consumatori si fa ancor maggiore

Stiamo entrando nel periodo più importante dell’anno per ciò che riguarda l’universo Apple. Il prossimo 7 settembre si terrà l’ormai tradizionale Keynote di presentazione degli iPhone 14, tra rumor ed indiscrezioni che aspettano solo di essere confermate. Ma non solo perché, entro la fine dell’anno, l’OEM di Cupertino potrebbe presentare anche altri dispositivi.

macbook pro 20220829 cellulari.it
Stando a quanto emerso, Apple potrebbe lanciare molto presto ben due nuovi MacBook Pro con processori aggiornati (Adobe Stock)

Si parla, tra le altre cose, di ben due MacBook Pro con chip M2 Pro e Max. A rivelare in anteprima la notizia ci ha pensato l’esperto Mark Gurman di Bloomberg, secondo cui già entro fine 2022 i due prodotti potrebbero vedere la luce. Un cambio di rotta totalmente inaspettato, considerando che – nei piani iniziali di Apple – si sarebbe dovuto aspettare il 2023.

MacBook Pro con M2 Pro e M2 Max, ecco cosa sappiamo

Stando a quanto si legge nella newsletter Power One di Mark Gurman, Apple avrebbe intenzione di lanciare sul mercato i nuovi MacBook Pro con chip M2 Pro ed M2 Max già il prossimo autunno. O comunque entro la fine del 2022, qualora dovessero esserci ritardi ulteriori dovuti alle problematiche della catena di approvvigionamento.

macbook pro 20220829 cellulari.it
Ecco tutto quello che è emerso fino ad ora, in attesa di conferme o smentite (Adobe Stock)

A livello di scheda tecnica, i due device dovrebbero avere chip a 5 nanometri. Per quelli a 3 nm di TSMC, invece, bisognerà attendere il prossimo anno. Si passerà in ogni caso dal processo standard a 5 nm “N5” al processo a 5 nm “N5P”, più avanzato e in grado di fornire prestazioni migliori. E ovviamente ci sarà un upgrade anche dal punto di vista della core GPU e della RAM, rispetto alle varianti M1.

E poi il design che, almeno secondo quanto emerso, non dovrebbe registrare modifiche sostanziali. Anche perché c’è stato un vero e proprio stravolgimento solamente un anno fa, con i modelli di carica rivisti, l’introduzione della tacca sul display, l’arrivo i cornici più sottili, la fotocamera da 1080p e le nuove porte MagSafe e HDMI. Ora rimane da capire se la notizia in questione verrà confermata o meno da Apple stessa, con i fan che sono impazienti di sapere se potranno mettere sin da subito mano ai nuovi computer con processore top di gamma.