Samsung, le ultime sui Galaxy S23 rispondono a molti dubbi e domande chiavi

Poche ma buone. Le indiscrezioni sui prossimi Samsung Galaxy S23 sono avvolte ancora nel mistero. Vuoi perché la febbre da pieghevoli (in uscita ad agosto) è contagiosa, vuoi perché il colosso sudcoreano ci sta lavorando su, si sa poco. Già, poco ma buono.

Samsung 20220629 cell
Samsung – Adobe Stock

Le ultime indiscrezioni, infatti, sono molto specifiche e si concentrano sulla fotocamera Samsung Galaxy S23. Sulla versione standard e versione Plus si sa di più rispetto al top di gamma, ovvero il Samsung Galaxy S23 Ultra.

Diverse voci recenti potrebbero aver risposto a una serie di domande chiave relative alla fotocamera. Secondo le ultime, gli smartphone di Samsung che verranno avranno (Galaxy S23 e Galaxy S23+) ciascuno uno sparatutto per selfie aggiornato rispetto ai loro predecessori, che ovviamente non è impostato per risiedere sotto lo schermo AMOLED di nessuno dei tre membri della famiglia di fascia alta.

Gli snapper rivolti su due smartphone della nuova serie dei Samsung Galaxy S23

Samsung Galaxy 20220629 cell
Samsung Galaxy – Adobe Stock

Un nuovo report di GalaxyClub è convinto che di avere qualcosa di interessante per le mani, riguardante però gli snapper rivolti su due smartphone della nuova serie, che escludono però l’Ultra. Sia la versione standard sia quella plus dovrebbero (condizionale d’obbligo) attenersi a un teleobiettivo da 10 MP dal suono molto familiare, dotato di tecnologia avanzata di zoom ottico 3X.

Naturalmente sarebbe un grande sbilanciarsi su marca e modello del sensore, ma cominciano a essere in pochi a non sorprendersi se i futuri Galaxy S23 e Galaxy S23 Plus mantenessero l’esatta fotocamera da 10 megapixel, come peraltro su S22 e S22+.

Se così non fosse, sono possibili alcuni miglioramenti evolutivi (per non parlare delle ottimizzazioni software e così via), ma in ogni caso, quasi sicuramente non ci saranno attualmente aggiornamenti importanti in cantiere… almeno in questo reparto dei nuovi cellulari di Samsung, non pieghevoli.

Nessun problema, ovviamente, i Galaxy S22 e S22+ miglioreranno probabilmente e notevolmente il teleobiettivo da 64 MP sul retro dell’S21 e S21+ che era in grado di produrre solo uno zoom ottico 1,1x e Zoom “ibrido” 3x.

I Galaxy S23, l’S23+ e l’S23 Ultra sono tutti progettati da Samsung per mantenere la fotocamera posteriore principale dei loro predecessori, lasciando l’obiettivo ultra grandangolare come l’unico componente chiave dell’intero sistema di imaging della famiglia con una piccola possibilità di ottenere un upgrade davvero notevole, perché con Samsung è meglio andarci con i piedi di piombo.

I teleobiettivi dell’S23 Ultra potrebbero anche acquisire nuove importanti tecnologie e fare significativi salti di megapixel, ma in realtà sembra improbabile che verrà dotato più di 10 + 10 MP e uno zoom ottico fino a 10x.

Con un nome in codice così stravagante come “Project Diamond”, rivelato peraltro a marzo, il dinamico trio di Samsung non può essere solo una versione iterativa con un nuovo processore sotto lo scacco, e miglioramenti appena percettibili nella fotocamera o nel display dipartimenti. Ci sarà dell’altro, ma bisognerà attendere per essere certi delle indiscrezioni.