Samsung lancerà nel 2016 lo schermo pieghevole, mentre LG prepara i display per la realtà aumentata

Samsung ha intenzione di sfruttare la sua tecnologia di display pieghevole per creare dei telefoni pieghevoli. Invece LG ha in sperimentazione un display trasparente che consentirà di rendere inutili i Google Glass.

Il sito coreano Businesskorea ha riportato che Samsung ha rivelato che ha intenzione di sfruttare la tecnologia di display pieghevole in suo possesso per creare dei telefoni pieghevoli.

Sembra che il primo telefono pieghevole potrà essere in vendita già dal prossimo anno.

Gli schermi con tecnologia flessibile sono divisi in quattro tipi: curvi, piegati, pieghevoli e arrotolabili ed ognuno di essi corrisponde ad un display completamente diverso dall’altro. Infatti i display curvi e piegati sono già in uso attualmente; il display pieghevole è in arrivo, mentre quello arrotolabile è uno schermo che  sarà in grado di essere arrotolato come una pergamena.

Anche LG Display sta lavorando sugli schermi flessibili, ma la sua attenzione è rivolta alla sperimentazione di un display trasparente, che consentirà di vivere la realtà aumentata senza la necessità di indossare dispositivi  come i Google Glass.

LG ha già pronto un prototipo, ma bisognerà aspettare fino a quando le fabbriche saranno in grado di produrre i display in serie.

Questa tecnologia è pronta per alcuni tipi di prodotto come il cruscotto virtuale per le auto di lusso  e per far diventare i frigoriferi trasparenti e consentire di vedere cosa c’è dentro senza aprire la porta.

LG è forse più avanti di Samsung, ma per dire questo non abbiamo prove e dobbiamo affidarci alle indiscrezioni. In ogni caso, ciò che si vede nell’immagine qui sopra è una display da 18 pollici di LG che è sia trasparente che pieghevole.