Samsung cambia in corsa: Galaxy Z Fold 4, quell’integrazione non ci sarà

Mancanza di spazio, cambio di strategia, o più semplicemente quella consapevolezza di cambiare sì ma non stravolgere il dispositivo meglio riuscito rispetto a tutti gli smartphone made in Samsung: i pieghevoli. Il Galaxy Z Fold 4 nella fattispecie.

Galaxy Z Fold 4 20220423 cell
Galaxy Z Fold 4 – Adobe Stock

Il colosso di Seoul (fondato a Taegu) comprendente filiali in 58 paesi nonché numerose aziende affiliate, specializzati in telefoni cellulari e semiconduttori, la sua più importante fonte di reddito ha rilasciato lo scorso luglio il Galaxy Z Fold 3 (in Italia ad agosto), che aveva un digitalizzatore per supportare l’input dello stilo da una S Pen.

Tuttavia, all’interno del telefono non c’era uno slot per riporre una S Pen (come si trova sul Galaxy S22 Ultra o Note20), quindi un utente la poteva sì usare, ma portandola in giro separatamente. Si ipotizzava che l’erede del Fold 3 potesse avere l’integrazione, e in un primo momento erano in molti a pensarla così. A quanto pare si sbagliavano.

La stessa fotocamera con teleobiettivo della serie Galaxy S22?

Galaxy S22 20220423 cell
Galaxy S22 – Adobe Stock

Ice Universe, un noto leaker tecnologico, è convinto che sarà molto improbabile che il Galaxy Fold 4 avrà uno slot S Pen. Le sue teorie sono confermate da altre fonti che sostengono le sue ipotesi, e affermano che la modifica è probabilmente intesa a mantenere le dimensioni fisiche il più ridotte possibile.

L’attuale design del Galaxy Fold è fisicamente simile a due telefoni impilati l’uno sull’altro una volta piegati, e l’aggiunta di spazio sufficiente per uno slot S Pen probabilmente avrebbe peggiorato la sua manualità, a meno che Samsung non riuscisse a ridurre sostanzialmente gli altri componenti. Praticamente impossibile.

Verso febbraio erano emerse voci su una possibile S Pen integrata, che indicavano anche che il telefono avrebbe un display interno da 7,56 pollici e uno schermo di copertura da 6,19 pollici. Il tweet di Ice Universe indicava che il Fold 4 sarà “un po’ più piccolo e sottile”, anche se non è chiaro se le dimensioni siano cambiate rispetto alle voci precedenti.

Il Galaxy Z Fold 3 ha uno schermo interno da 7,6 pollici e un display da 6,2 pollici, quasi identico alle dimensioni trapelate in precedenza. Altri report sostengono che il Galaxy Fold 4 potrebbe avere la stessa fotocamera con teleobiettivo della serie Galaxy S22, il che sarebbe un notevole aggiornamento rispetto alla precedente configurazione della fotocamera del Galaxy Z Fold 3.

L’unica certezza, però, è che Samsung ha rimossa la “Z” da “Galaxy Z” nei suoi imminenti dispositivi pieghevoli, a causa dell’invasione di Putin dell’Ucraina, il resto è tutto in divenire. Tutto e il suo esatto contrario. Ad oggi e fino a prova contraria, quell’integrazione non s’ha da fare.