Samsung, assalto al potere (di Apple): trapelati tutti i segreti dei Galaxy Buds 2 Pro

La carica di Samsung e l’energia dei Galaxy Buds 2 Pro. Il colosso sudcoreano ha tutta l’aria di voler sferrare l’attacco a quel potere in mano ad Apple, per quanto riguarda gli auricolari. Non si spiega altrimenti il grande salto di qualità del gadget sudcoreano, prossimo all’uscita.

Samsung 20220708 cell
Samsung – Adobe Stock

Samsung stavolta è davvero riuscita a fare un bel lavoro nel mantenere i progetti dei suoi prossimi grandi prodotti nascosti, nel segno del cambiamento, nonostante non abbia fatto bene i conti Evan Blass.

Il leak, infatti, ha fatto trapelare gli ultimi leak sulle cuffie made in Samsung, a pochi giorni dalle anticipazioni dei prossimi Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro. Il prossimo rivale delle stupefacenti AirPods Pro di nuova generazione probabilmente si chiamerà Buds 2 Pro dopo tutto e non Galaxy Buds Pro 2, segnalando una connessione più profonda con il Buds 2 “standard” rispetto al Buds Pro di prima generazione.

Samsung Galaxy Buds 2 Pro: tanto uguali, così diversi

Galaxy Buds Pro 20220708 cell
Galaxy Buds Pro – Adobe Stock

Naturalmente la cancellazione attiva del rumore è presente su tutti e tre i prodotti e, sebbene i Galaxy Buds 2 Pro sembrino decisamente familiari in tutti e tre i colori raffigurati, sono in qualche modo notevolmente diversi da tutti i loro predecessori.

Entrambe le colorazioni, bianco e viola, ad esempio, sono impostati per essere dotati di buchi neri, microfoni e grandi griglie degli altoparlanti che danno alle nuove gemme un’aria fresca di distinzione. E proprio come OG Buds Pro (ma non Buds 2), tutte e tre le versioni saranno apparentemente spedite insieme alle custodie di ricarica corrispondenti (sia all’interno che all’esterno).

Nel complesso, il design è un po’ più vicino a come i Galaxy Buds Pro appaiono all’esterno piuttosto che i Buds 2, il che fa capire che l’indossabile imiterà lo standard di resistenza all’acqua IPX7 del primo invece della valutazione IPX2 molto più umile del secondo, offrendo miglioramenti in aree chiave come la qualità del suono: chiarezza delle chiamate vocali, cancellazione attiva del rumore e funzionalità della modalità ambiente su entrambi i membri esistenti della popolarissima famiglia di prodotti.

Evan Blass non può confermare solo quegli aggiornamenti: bisognerà aspettare di arrivare quantomeno a ridosso dell’evento Unpacked di Samsung, previsto per il mese prossimo, affinché tutto sarà definitivamente chiaro. A meno che, ovviamente, i Galaxy Buds 2 Pro non siano impostati sulla modalità ufficialità, prima.