Ripartenza Apple: c’è ottimismo per gli iPhone 13 durante le festività natalizie

Base per altezza. Thanksgiving (il giorno del ringraziamento, una festa molto sentita negli States) e Black Friday sono servite ad Apple per gettare le basi in vista della produzione in vista per le prossime festività natalizie. La buona novella che profuma di regalone, è che non ci dovrebbero essere problemi per la distribuzione dei richiestissimi iPhone 13.

Apple (Adobe Stock)
Apple (Adobe Stock)

Il colosso di Cupertino, infatti, che ha rilasciato il suo nuovo Melafonino a fine settembre nutre ancora grandi aspettative sulla vendita dei 4 iPhone 13, il motore trainante di un’intera azienda in vista del rush finale dell’ultimo trimestre del 2021.

Finora, la crisi dei chip espressa dalla carenza dei semiconduttori, compresi quelli utilizzati nell’iPhone, aveva portato ad alcune preoccupazioni sul fatto che Apple fosse in grado di produrre i fantastici 4 Melafonini in tempo per soddisfare le richieste dei suoi clienti, con il Natale alle porte. Ma forse la situazione non è così critica, come ci si aspettava.

Apple: tempi di consegna più brevi già a partire dal 23 novembre

iPhone 13 (Adobe Stock)
iPhone 13 (Adobe Stock)

Gli ultimi report, infatti, affermano che Apple ha spostato la produzione di iPad per utilizzare parti di quei tablet nell’iPhone 13. A rilanciare una situazione al problema, anche nuove indiscrezioni che suggeriscono che le forniture di iPhone stanno migliorando, il che potrebbe fare molto per alleviare le preoccupazioni degli acquirenti di non compilare le liste dei regali e aumentare i dati di vendita di Apple.

LEGGI ANCHE >>> Windows e i suoi utenti nei guai: scoperto un malware potentissimo

In uno sguardo al mercato degli iPhone, l’analista di Morgan Stanley Katy Huberty, inoltre, ha affermato che molte aziende tecnologiche stanno ancora affrontando le interruzioni della catena di approvvigionamento causate dalla pandemia di Covid-19, ma ci sono segnali che una certa stabilizzazione è emersa proprio nelle ultime settimane.

LEGGI ANCHE >>> Cybersecurity, i servizi di sicurezza sventano le attività del gruppo hacker Phoenix

I recenti studi – spiega l’analista – indicano che la fornitura di circuiti integrati di gestione dell’alimentazione e moduli fotocamera rivolti al mondo per iPhone 13 Pro e Pro Max sta migliorando, da qui è auspicabile che le build di iPhone probabilmente miglioreranno in sequenza a novembre e dicembre”. In tempo, in tempo, per le festività natalizie.

Una manna dal cielo, che potrebbe alleviare parte dell’impatto data dalla crisi dei semiconduttori, che ha colpito duramente molte aziende (anche quelle top) in questo 2021. Quando Apple ha riportato i risultati fiscali del quarto trimestre, a ottobre, ha affermato che le sue vendite hanno subito un impatto di 6 miliardi di dollari a causa della carenza della catena di approvvigionamento e tale importo aumenterà nel trimestre in corso. Con queste buone nuove, però, la situazione potrebbe a breve cambiare.

Per capire meglio la situazione, basta analizzare e comparare i dati attuali con quelli del primo trimestre fiscale di un anno fa, che includeva le vendite delle festività natalizie. Durante quel periodo, gli iPhone di Apple, che includevano gli allora nuovi iPhone 12, rappresentavano 65,6 miliardi di dollari dei 111,4 miliardi di entrate totali dell’azienda di Cupertino.

Huberty , a chiudere, sostiene che già a partire dal 23 novembre i tempi di consegna per iPhone 13 Pro e Pro Max sono di 19,5 giorni, un ciclo di vendita diminuito di 7 giorni dall’inizio di novembre. Il punto della ripartenza.