Rimodulazioni WindTre, aumenti dai due ai cinque euro per alcune offerte di rete fissa: cosa fare

Ufficiali le nuove rimodulazioni WindTre per i clienti di rete fissa. Gli aumenti e le modalità per esercitare il diritto di recesso

Rimodulazioni WindTre in arrivo per alcuni abbonati di rete fissa. Attraverso un’apposita informativa pubblicata sul sito ufficiale all’interno della sezione “WindTre Informa”, l’operatore unico ha ufficializzato la decisione di volere applicare modifiche contrattuali unilaterali ad alcune promozioni Internet casa, con incrementi di spesa compresi nella forbice tra i due euro e i cinque euro.

Rimodulazioni WindTre giugno 2022
Rimodulazioni WindTre giugno 2022 (Screenshot)

La nuova rimodulazione WindTre entrerà ufficialmente in vigore a partire dal primo settembre 2022 e, così come previsto dalle normative vigenti, i clienti impattati da tali modifiche unilaterali potranno passare ad altro operatore o recedere dal contratto originariamente stipulato senza alcun costo aggiuntivo o eventuali penali.

Come spiegato da Mondomobileweb, alcune offerte di rete fissa WindTre subiranno un incremento di spesa di due euro al mese, mentre per altre tariffe il rincaro ammonterà invece a cinque euro al mese. In quest’ultimo caso, il gestore applicherà tuttavia uno sconto in fattura di analogo importo (cinque euro) che resterà attivo fintantoché il cliente non avrà saldato integralmente il corrispettivo per l’acquisto del modem a rate in vendita abbinata all’offerta.

Di conseguenza, questi consumatori saranno impattati dell’aumento dell’offerta WindTre soltanto nel lungo periodo, vale a dire nel momento in cui verrà meno la rateizzazione del modem.

Rimodulazioni WindTre: come esercitare il diritto di recesso

Rimodulazioni WindTre giugno 2022
Gli aumenti saranno compresi tra i due e i cinque euro al mese, in base alla tipologia di offerta (AdobeStock)

Trattandosi come detto di modifiche unilaterali, i consumatori coinvolti potranno esercitare, ai sensi dell’art. 98-septies decies comma 5 del D.Lgs. 207/2021, il diritto di recesso entro il 31 agosto 2022, oppure passare ad altro operatore.

Tale diritto potrà essere esercitato inviando una comunicazione scritta con oggetto “Modifica delle condizioni contrattuali” ai seguenti canali:

  1. Lettera A/R all’indirizzo Wind Tre SpA – Servizio Disdette – CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159 20152 MILANO MI
  2. PEC all’indirizzo servizioclienti159@pec.windtre.it
  3. Contatto al numero 159
  4. Punti vendita WindTre

Eventuali rateizzazioni in corso dovranno essere regolarizzate. Il cliente WindTre potrà anche esprimere la propria volontà, all’interno dell’informativa, di pagare le rate residue in un’unica soluzione.

In caso di passaggio a nuovo operatore, tale procedura dovrà essere perfezionata entro l’ultimo giorno utile previsto dall’informativa, vale a dire il 31 agosto prossimo.