Questa email di Google non è ciò che sembra: cancellatela subito!

È in corso un nuovo attacco phishing a danno degli utenti Android: se avete ricevuto una strana email di Google, cancellatela immediatamente

Anche Google finisce suo malgrado vittima del fenomeno di imitazione dei brand da parte dei criminali informatici. Una tattica ormai nota al pubblico ma che continua a trarre in inganno gli utenti meno esperti, convinti della legittimità della comunicazione sol perché (apparentemente) proveniente da un nome affidabile e di sicuro spessore. Ieri (si fa per dire) è accaduto ad Amazon e Poste Italiane, i brand preferiti degli hacker, oggi tocca invece a Google: cambiano dunque gli attori, ma non l’obiettivo finale.

email Google attacco phishing
Una nuova campagna phishing sfrutta illecitamente il nome di Google Security (AdobeStock)

La nuova campagna phishing è stata riportata in queste ore dalla redazione di PhoneArena, che ha avvisato i propri lettori della diffusione di una strana email di Google (ovviamente falsa) avente ad oggetto informazioni in materia di sicurezza. Più nello specifico, la comunicazione informerebbe il destinatario della mail che è in corso un presunto attacco malware sui Pixel 6 Pro, con tanto di scritte in rosso e in grassetto per enfatizzare l’accaduto: addirittura, sarebbero ben tredici i virus rilevati sul dispositivo, con danni gravissimi alla sicurezza personale. Quindi, il classico invito all’azione: cliccare su uno strano link recante la scritta “Clean my Device” per “pulire” lo smartphone dai malware e ristabilire la sicurezza.

Attacchi phishing: cancellate subito la falsa email di Google

email Google attacco phishing
La falsa email di Google che avverte della presenza di tredici malware su Pixel 6 Pro (Screenshot PhoneArena)

Ovviamente, l’email di Google non è reale e non è in alcun modo collegata alla divisione di sicurezza di Big G: si tratta di un attacco phishing che ha lo scopo di distruggere la sicurezza personale del malcapitato utente di turno, esposto alla mercé degli hacker. Non fatevi ingannare dalla presenza del nome Google e né tantomeno del logo con la “G” colorata: l’email non proviene dal colosso americano, ma da un hacker che vuole rubare i vostri dati riservati e bancari. Cliccare sul link riportato nell’email è come aprire la porta di casa a uno sconosciuto, con conseguenze disdicevoli.

In presenza di email di questo tipo (come abbiamo ricordato all’inizio, spesso e volentieri tali comunicazioni fraudolente sfruttano anche i nomi di Amazon e Poste Italiane), è importante restare lucidi e non farsi prendere dal panico: non cliccate su alcun link inserito nell’email e cancellate subito la comunicazione ricevuta. Ma soprattutto diffidate da quei messaggi che chiedono informazioni bancarie o contengono link strani e impostate un sistema di autenticazione a due fattori per proteggere meglio il vostro account.