Patiti di Apple? Con questo trucco la batteria di un iPhone dura (molto) di più

E gli utenti che adorano soltanto i dispositivi griffati dalla Mela più importante e famosa al mondo, ringraziano.

Ma non c’è dubbio che il trucco riguardante la batteria sia fra i più importanti, non fosse che no batteria carica, no party. Tant’è. Uno dei trucchi più richiesti e apprezzati consente di aumentare la batteria di un iPhone, attraverso un procedimento è tanto semplice quanto intuitivo.

Apple 20220814 cell
Apple – Adobe Stock

Uno degli ultimi misteri dell’iPhone è stato svelato, quel Back Tap che trasforma il logo del colosso di Cupertino (con almeno montato iOS 14) in un tasto posteriore multifunzionale, con il quale si può accedere al commutatore app, alla fotocamera, al centro di controllo, al blocco schermo, disattivando audio ed accedendo al centro notifiche. O magari “svegliare” Siri e Spotlight.

Un aiutino per aumentare le performance delle batterie: un percorso e una doppia chance

Il percorso è a prova di boomer. Per prima cosa un fan del Melafonino deve fare tap nelle impostazioni. Tutto parte da qui. Poi selezionare “Accessibilità”. Altro tocco: “Effetti schermo”. Quindi bisogna trovare il “riduci movimento”. Tutto chiaro? Il resto lo è ancora di più.

E’ necessario disattivare “Effetti iMessage automatici” e “Riproduci automaticamente anteprime”. Adesso bisogna tornare nuovamente nelle impostazioni dell’iPhone. Stavolta il tap d’obbligo è “generali”, quindi “Aggiorna app in background”. Il percorso si biforca.

iPhone 20220814 cell
iPhone – Adobe Stock

Due, infatti, le opzioni, a scelta. Entrambe portano allo stesso obiettivo: aumentare la durata della batteria del vostro Melafonino. La prima scelta è quella di disattivare tutte le applicazioni in background per risparmiare una ingente quantità di batteria.

La seconda chance, più amata dai player che affollano il mondo del gaming, per esempio, o per chi non ha un bisogno di aggiornare le applicazioni in background, scegliere quali app tenere attive in Background e quali disattivare. E il gioco è fatto.

Bisogna ammettere che con iPhone 13, Apple ha fatto un grande balzo in avanti lato batteria, grazie a un caricabatteria che se è vero che deve essere comprato a parte (spendendo altri soldi, ahi patiti di Apple) è altrettanto oggettivo che ricarica l’iPhone in maniera più veloce. E dietro l’angolo c’è l’iPhone 14.

A settembre verranno svelati gli iPhone 14. Saranno ancora più performanti. Almeno stando ai rumors, tutti più o meno, verso un’unica direzione: avranno dimensioni sufficienti (sia per la versione standard sia per i Pro) per consentire di chiudere la giornata senza dover per forza ricaricare l’iPhone.

La batteria sarà certamente più generosa. Sarà di 3.279 mAh, invece dei 3.227 mAh di iPhone 13, per la versione standard. Sarà di 3.200 mAh (anziché 3.095 mAh) per il Pro. Sarà di 4.323 mAh (e non più di 4.352) per Pro Max. L’iPhone 14 Max avrà il mAh più alto di tutti e quattro i Melafonini: 4.325 mAh. Per tutto il resto ci sarà quel trucchetto iniziato con iOS 14.