OnlyFans abbandona ufficialmente un Paese: è arrivato l’annuncio

È arrivata anche l’ufficialità. A breve OnlyFans abbandonerà il mercato di uno dei paesi più importanti al mondo, c’è l’annuncio

Una decisione arrivata al termine di alcune analisi, che stupisce ma fino ad un certo punto. A breve OnlyFans abbandonerà il mercato della Russia, allineandosi a diverse altre grandi aziende del settore. Basti pensare ad Instagram, Facebook, TikTok e tanti altri servizi conosciuti in tutto il mondo.

onlyfans russia 20220422 cellulari.it
Onlyfans ha deciso di abbandonare temporaneamente il mercato della Russia, con conseguenze immediate per la community e per i creator (Adobe Stock)

In realtà, se n’era iniziato a parlare già dallo scorso febbraio. Le restrizioni imposte alla Federazione Russa hanno spinto il settore tech ad agire di conseguenza. Ma almeno inizialmente OnlyFans ha voluto distaccarsi, pur donando 1,3 milioni di dollari in Ethereum all’Ucraina.

OnlyFans non più disponibile in Russia, c’è la sospensione del servizio

onlyfans russia 20220422 cellulari.it
La scelta è arrivata in seguito alle restrizioni imposte sui metodi di pagamento dagli enti internazionali (Adobe Stock)

Con le restrizioni legate ai pagamenti online, c’è un doppio problema che ha spinto OnlyFans ad abbandonare il mercato della Russia. Innanzitutto è l’utenza stessa a non poter accedere ai contenuti in abbonamento, e poi sono i performer a non aver modo di guadagnare pubblicando i propri contenuti personali. Se fino ad oggi l’azienda aveva dichiarato di essere alla ricerca di soluzioni alternative per ripristinare il servizio, ora la situazione è decisamente diversa. Si è optato per la sospensione temporanea degli account russi, una mossa che sa tanto di abbandono del mercato.

Una decisione ovvia, considerando che il giro d’affari è stato praticamente azzerato. Non ci sono più profitti e la community è stata di fatto debellata, rendendo il servizio inutile. Le restrizioni imposte dalle principali aziende hanno un messaggio chiaro. Fino a quanto Putin continuerà ad insistere con gli scontri in Ucraina, i cittadini della Russia non potranno accedere ai principali servizi occidentali. E non solo i classici YouTube, TikTok o Facebook, ma da oggi anche OnlyFans. L’azienda ha sottolineato più volte nel suo annuncio che si parla di restrizioni temporanee, ma è chiaro che la situazione potrebbe protrarsi per diverso tempo prima che si arrivi ad una svolta.