Nokia Lumia 1320, enorme phablet di fascia media. La recensione di Cellulari.it

Nokia Lumia 1320 è un phablet di fascia media pensato per tutti quegli utenti che desiderano uno schermo molto grande per il lavoro o per il gaming.

Nokia Lumia 1320 è un phablet di fascia media pensato per tutti quegli utenti che desiderano uno schermo molto grande per il lavoro o per il gaming, ma che non hanno nessuna intenzione di svenarsi per l’acquisto. Da questo punto di vista, il Lumia 1320 unisce un prezzo concorrenziale – nei negozi al momento sui 300 euro – ad una scheda tecnica perfettamente in grado di supportare un utilizzo intensivo e tutte le ultime applicazioni presenti nel Windows Phone Store.

Dal top di gamma Lumia 1520 il modello eredita l’ampio display da 6 pollici, anche se con alcune differenze per quanto riguarda la risoluzione, che nel caso specifico scende a 720×1280 p con una densità di 245 ppi. Il processore è un Qualcomm Snapdragon S4 da 1.7 GHz (dual-core) coadiuvato nelle operazioni da 1 GB di RAM. Lo storage interno ammonta a 8 GB, ma è espandibile fino a 64 GB tramite microSD, mentre la fotocamera posteriore si affida ad un sensore da 5 Megapixel (sprovvisto di tecnologia PureView). Corposa la batteria, da ben 3400 mAh. Nonostante le specifiche non proprio da primo della classe, il device mette comunque a disposizione un comparto dedicato alle connettività piuttosto interessante, che comprende Wi-Fi, Bluetooth e il recente standard LTE. Lo slot per la SIM è di tipo “micro”. Il sistema operativo preinstallato corrisponde alla collaudata versione 8 di Windows Phone.

Il design rispetta la tradizione della famiglia Lumia presentando linee pulite, angoli smussati e una particolare scocca in plastica gradevole al tatto e utile a migliorarne il grip. Lo spessore risulta di 9,8 millimetri, il peso è invece di 220 grammi; valori che ci ricordano la scelta di un dispositivo da 6 pollici, specialmente quando effettuiamo o riceviamo chiamate senza auricolare.

L’esperienza d’uso di Windows Phone sul Lumia 1320 è fluida e reattiva, come sulla maggior parte dei terminali che adottano la piattaforma mobile di Microsoft. Il multitasking non sembra trovare intoppi, se non con alcune applicazioni decisamente pesanti (solo qualche istante d’attesa in più). Notevole l’autonomia, che grazie ai 3400 mAh della batteria può addirittura sfiorare le 48 ore di uso medio, permettendo di arrivare a fine giornata in tutta tranquillità. La risoluzione dello schermo forse non è il massimo su una diagonale così estesa, in compenso però il pannello IPS restituisce una buona illuminazione e un bel contrasto. La fotocamera, non eccezionale, sembra comunque in linea con il segmento a cui appartiene il modello. Studiato male lo speaker, facilmente ostruibile e poco potente rispetto alle dimensioni del device (due altoparlanti stereo sarebbero stati graditi). Insuperabile – e non potrebbe essere altrimenti – la compatibilità con il pacchetto Office: creare, aprire o modificare documenti di lavoro Word, Excel o Power Point con il Lumia 1320 è quasi un piacere!

Si tratta insomma di una soluzione consigliata per chi ha bisogno di un phablet per il business in mobilità o per il tempo libero, ma che non pretende doti multimediali straordinarie dal punto di vista delle qualità audio, video e fotografiche. Dalla sua il Lumia 1320 può in ogni caso vantare un processore performante, una batteria super e un sistema operativo affidabile e completo. Il tutto ad un prezzo molto vantaggioso: su alcuni retailer online anche al di sotto dei 250 euro.