Netflix: cambiano le regole, per gli utenti è la fine

Netflix potrebbe cambiare le regole per sempre, con una modifica che preoccupa già gli utenti. Ecco cosa andrà ad essere modificato e in che modo ci si dovrà adattare alle novità annunciate

Netflix viene ancora oggi considerata la piattaforma di streaming video numero uno al mondo. Con un semplice abbonamento mensile (o annuale) disponibile in diversi tagli, è possibile accedere ad un catalogo praticamente infinito di film, serie TV e documentari di ogni genere ed età.

netflix 20220929 cellulari.it
Netflix potrebbe presto cambiare le regole, con un esperimento in Sud America che ha già scatenato il panico (Adobe stock)

Un successo che perdura nel tempo, nonostante la concorrenza agguerrita di altri colossi come Disney+ e Prime Video. Sicuramente ad aver aiutato è il lavoro svolto da parte del team di Reed Hastings, sempre attento ad aggiornare la piattaforma e l’offerta stessa con migliorie utili. Intanto però, c’è una brutta notizie che già preoccupa gli utenti.

Netflix cambia le regole? Ecco tutte le possibili novità

Un fulmine a ciel sereno che potrebbe cambiare per sempre il normale utilizzo che si fa di Netflix in tutto il mondo. Quest’estate in Argentina, Repubblica Dominicana, El Salvador, Guatemala e in Honduras è stata introdotta la tanto chiacchierata funzione “Aggiungi una casa”. Si tratta di uno strumento utile per coloro che condividono le password del proprio account con altre persone al di fuori del proprio nucleo familiare. Dovendo però pagare una somma extra, notizia che non ha di certo fatto felici gli utenti interessati.

netflix 20220929 cellulari.it
Milioni di utenti vogliono boicottare la piattaforma, e stanno cancellando il proprio abbonamento per passare alla concorrenza (Adobe Stock)

Nelle scorse ore, il portale Rest of World è tornato sul tema e ha analizzato la situazione. Pare ci siano delle vere e proprie campagne di boicottaggio della piattaforma già avviate e che puntano a risolvere la situazione. Hashtag come #ChauNetflix (#CiaoNetflix) stanno prendendo il sopravvento, e rimandano a #CheNetflix utilizzato dal colosso di Reed Hastings stesso in una recente campagna di marketing.

Ma non solo, perché in Argentina moltissimi consumatori hanno già deciso di cancellare l’abbonamento per passare ad altri servizi come Disney+ o Prime Video. Ora resta da capire come reagirà l’azienda e se, visti i risultati, il test rimarrà tale e non entrerà a far parte dei sistemi in pianta stabile. La speranza è soprattutto che non si decida di allargare tale strumento anche al resto del mondo, Italia compresa. Per ora non ci sono particolari conferme a tal proposito.