Motorola: cifra folle per il vecchio telefono, questo modello ce lo avevano tutti

Sapete immaginare una vita senza telefono? Sicuramente no, ormai nel 2022 di strada ne abbiamo fatta moltissima, e dalla prima apparizione dell’apparecchio che ha cambiato la storia del mondo, di cose ne sono davvero successe moltissime. La generazione a cavallo tra il secolo scorso e gli anni Duemila, è stata testimone di una vera e propria rivoluzione, negli anni dell’avvento del cellulare e di internet che sono entrati prepotentemente nella nostra quotidianità.

Motorola (Web Source)
Motorola (Web Source)

Il telefono, secondo la versione ufficiale, è stato inventato dall’ingegnere inglese Alexander Graham Bell il 7 marzo 1876, ma si dice che abbia preso l’idea da Antonio Meucci, con il quale c’è stata anche una causa, purtroppo persa dall’Italiano. Fino allo scorso millennio, eravamo abituati ad avere in casa il telefono fisso o, in caso di necessità fuori casa, dovevamo rivolgersi a qualche bar o alle famose ed iconiche cabine del telefono. Ma l’avvento del cellulare ha cambiato letteralmente tutto.

Il primo telefono cellulare commerciale si narra che sia stato inventato da Martin Cooper, direttore della sezione Ricerca e sviluppo della Motorola, che fece la prima telefonata della storia da un cellulare, ed era il 3 aprile 1973.

Cellulari, i modelli introvabili sono delle vere “star”

Esattamente dieci anni dopo, la stessa Motorola Motorola DynaTAC, soprannominato “The Brick” (il mattone),per la sua forma ed il peso non leggero come gli smartphone attuali. Il costo era di 4 mila dollari, proprio perché era il primo modello ancora destinato ad una élite, di un accessorio destinato a cambiare la storia del mondo.

Motorola 8700 (Web Source)
Motorola 8700 (Web Source)

La novità fu incredibile, e come ricordano bene le persone che hanno vissuto gli anni Ottanta e l’avvento dei primi cellulari, i primi fortunati ad avere in mano questo accessorio, erano visti quasi come alieni, e comunque invidiatissimi. La prima generazione di cellulari era quindi molto costosa, e chi poteva permetterseli era davvero una élite molto ristretta. Con il passare degli anni, il cellulare è diventato sempre più alla portata di tutti, fino ad entrare nella nostra vita quotidiana, e ad essere in commercio con diverse marche e diversi modelli.

Oggi gli smartphone – l’evoluzione del vecchio telefonino caratterizzata dal touch screen che ha preso il posto dei tasti alfanumerici – sono praticamente alla portata di tutti, ed è possibile pagarli anche a rate; ma c’è un mercato parallelo, che è quello dei collezionisti e degli amatori, e come sempre accade con gli oggetti passati di moda, ora i vecchi cellulari stanno diventando una vera e propria ossessione. Chi ha ancora in casa un modello di telefonino vecchio, ha davvero un tesoretto in casa. Molte persone custodiscono gelosamente il loro vecchio cellulare, e in molti casi ammettono addirittura di continuare ad utilizzarlo, mentre altri li stanno mettendo sul mercato, che vanta numerose richieste di questi esemplari da collezione.

Sul web, su siti di compra vendita, si trovano alcuni pezzi davvero unici di vecchi telefonini, e i prezzi sono davvero alle stelle. Ad esempio, per accaparrarsi un vecchio Motorola 8700 GSM (completo di scatola, accessori originali e batteria nuova), la richiesta del venditore è di circa 330 euro.