I migliori smartwatch da abbinare ai vostri smartphone per tenervi in forma e consultare le notifiche

Siete in cerca di un accessorio smart da abbinare al vostro cellulare? E allora guardate questi tre migliori smartwatch, completissimi per il loro software e con una gestione delle notifiche a dir poco perfetta.

migliori smartwatch 2021 consigli acquisti
I migliori smartwatch per gestire le notifiche (PixaBay)

Il settore dei wearable è in forte espansione e lo dimostra il continuo affacciarsi sul mercato di prodotti tra loro diversissimi. Molti di questi offrono una buona durata della batteria e svariate funzionalità dedicate allo sport, ma soltanto alcuni possono essere considerati veramente “smart”. 

E non ci riferiamo alla possibilità di visualizzare in tempo reale le notifiche – caratteristica ormai alla base di qualsiasi indossabile, un po’ come la connettività LTE all’interno di uno smartphone – quanto piuttosto all’interazione con le stesse: pensiamo alle risposte rapide o tramite comandi vocali, ma anche alla corretta visualizzazione di emoticon, senza dimenticare i pagamenti tramite orologio.

Si tratta di funzioni riservate ad esclusivo appannaggio degli smartwatch più costosi, spesso e volentieri però assai limitanti se si guarda all’autonomia. Quale scegliere, quindi? In questo articolo vogliamo consigliarvi i migliori smartwatch presenti ad oggi sul mercato, tenendo conto di una sommatoria di fattori, tra cui l’affidabilità, la durata della batteria – che non sarà esagerata come sui prodotti economici, ma comunque sufficiente per portarvi a sera in scioltezza – e il ventaglio di funzioni, sia “smart” che “sport”.

LEGGI ANCHE >>> Perché spendere di più? Questi smartphone Android costano poco e hanno tutto ciò che serve

I tre migliori smartwatch per la gestione delle notifiche

migliori smartwatch 2021 consigli acquisti
WearOS e watchOS sono le due piattaforme più complete realizzate per gli smartwatch (PixaBay)
migliori smartwatch 2021 consigli acquisti
I migliori smartwatch per gestire le notifiche (PixaBay)

Il primo nome sulla lista è Apple Watch SE, probabilmente l’indossabile di riferimento per chi ha un iPhone. Potremmo definirlo come l’ideale compendio del “melafonino”, in ragione dell’interazione software sviluppata da Apple e capace perciò di esaltare al massimo le possibilità d’uso dell’iPhone. Peccato soltanto non poterlo utilizzare su Android.

I possessori di uno smartphone animato dal “robottino verde” potranno comunque attingere ad alternative di tutto rispetto. Uno di questi è senz’altro il nuovo Galaxy Watch 4, in promozione a partire da 199 euro grazie alla disponibilità di alcuni codici sconto messi a disposizione da Samsung per la fase dei pre-ordini: si tratta del primo smartwatch con a bordo Wear 3.0 e rappresenta la soluzione maggiormente consigliata per gli utilizzatori di uno smartphone Galaxy, in ragione delle funzionalità aggiuntive – in special modo dedicate alla salute – sviluppate dal gigante di Seoul. 

Un’alternativa per così dire “generalista” è rappresentata dal TicWatch Pro 3, uno degli smartwatch più potenti in circolazione, nonché quello con la durata della batteria migliore grazie al  particolare doppio display. È animato dallo Snapdragon Wear 4100, ha un bel design e verrà aggiornato – sia pure soltanto a partire dalla seconda metà del prossimo anno – alla nuova piattaforma Wear 3.0. Cosa volere di più?

LEGGI ANCHE >>> Con questi eBook reader la lettura non va in vacanza: le 5 alternative

Gli amanti di un wearable rettangolare potranno invece ripiegare sull’Oppo Watch da 46 millimetri. Costruito magistralmente e impreziosito dalla presenza di una doppia curvatura laterale sul display, offre agli utenti una discreta durata della batteria e il pieno supporto alla ricarica rapida. L’unica sbavatura è legata dall’assenza della funzionalità ECG, soppesata da un’ottima gestione delle notifiche come da tradizione WearOS.