Malware disponibili a noleggio, il nuovo mercato messo a punto dagli hacker

Stando a diverse segnalazioni emerse in rete, ora gli hacker starebbero puntando sul noleggio dei propri malware con spese mensili. Ecco tutti i dettagli

Un tema che continua sempre di più a tenere banco quello della sicurezza degli utenti in rete, soprattutto in un periodo così delicato come quello che stiamo vivendo. Hacker e malintenzionati hanno sviluppato metodi ancor più potenti e performanti per arrivare a colpire vittime ignare, rubando loro dati e informazioni utili.

malware affitto 20220528 cellulari.it
L’ultima frontiera di guadagno per gli hacker prevede il noleggio vero e proprio di malware potentissimi (Adobe Stock)

Ma non solo perché, stando a quanto segnalato dai ricercatori di Eset, l’ultima “frontiera” riguarderebbe il noleggio vero e proprio dei malware. Nello specifico, sono state scovate vere e proprie locandine legate all’affitto del trojan Ermac 2.0, specializzato in credenziali finanziarie e disponibile a 5000 dollari al mese.

Il trojan Ermac 2.0 disponibile a noleggio: l’ultimo progetto di alcuni hacker

malware affitto 20220528 cellulari.it
Il trojan Ermac 2.0 è disponibile a 5000 euro al mese, con tanto di locandine e annunci pubblicitari sparsi per il web (Adobe Stock)

Ci sono delle vere e proprie inserzioni, grazie alle quali gruppi di hacker hanno annunciato la possibilità di noleggiare il trojan Ermac 2.0 a 5000 dollari al mese. Un prezzo all’apparenza molto elevato, ma non per tutti. Ci sono già alcuni malintenzionati che hanno deciso di pagare il “canone” per testare con mano le potenzialità del virus, senza il bisogno di svilupparne uno proprio. Tra le tante testimonianze, ce n’è una riguardante il servizio di food delivery Bolt Food. Un utente avrebbe fatto scaricare l’app malevola a vittime in Polonia, chiedendo loro l’autorizzazione per prendere il controllo del dispositivo.

Compiuto questo passaggio, gli utenti colpiti hanno di fatto consegnato tutte le proprie credenziali di app finanziare e per i Wallet di criptovalute agli hacker. Senza nemmeno rendersene conto. I ricercatori di Cyble hanno anche pubblicato uno screenshot legato al pannello di controllo di Ermac 2.0. C’è una sezione che, tramite login, permette di verificare quale utente ha abboccato alla truffa. Un mese da hacker in tutto e per tutto, dunque: basta pagare 5000 euro al mese di affitto per avvalersi di tutte le potenzialità del trojan.