Lofelt lancia Basslet, il primo subwoofer da polso

Basslet è un dispositivo da polso che trasforma in vibrazioni corporee le basse frequenze della musica ascoltata, dei film e dei giochi; l'azienda produttrice è Lofelt, che promette "un'esperienza di b

Quando si ascolta musica in cuffia o con gli auricolari i bassi purtroppo vengono percepiti solo a livello dell’udito, ma grazie al nuovo wearable chiamato ‘Basslet’ i suoni a bassa frequenza potranno essere percepiti anche col corpo.

Il dispositvo Basslet è un indossabile da polso che è stato illustrato dall’azienda Lofelt, creatrice del prodotto, “il primo subwoofer per il corpo del mondo delle dimensioni di un orologio che consente un’esperienza di bassi potenti ovunque si vada. Per la musica, i giochi e VR.”

Basslet è uno smartwatch di forma quadrata,ma non ha le stesse funzionalità di uno smartwatch normale; infatti lo scopo primario di questo dispositivo è permettere a chi lo indossa di sentire lungo il corpo le basse frequenze della musica, o di un gioco, o anche del sonoro di un film al posto di percepirlo solo nelle orecchie nel caso in cui tali attività vengano eseguite “in cuffia”.

Ad alimentare il nuovo dispositivo indossabile è  LoSound, un motore in attesa di brevetto e viene descritto da Lofelt come una sorta di peso che si muove avanti e indietro al fine di creare vibrazioni più o meno intense a seconda della frequenza emessa dai dispositivi. Le vibrazioni si estendono per tutta la gamma dei bassi nelle frequenze comprese tra 10 e 250 Hz e creano “l’illusione di essere seduti in piedi accanto a un subwoofer”. LoSound “fornisce una risposta in frequenza dei bassi ottimizzata e un’ampia gamma dinamica per gestire picchi di frequenza bassa con estrema precisione”.

Nella pagina dedicata al prodotto su Kickstarter 
Lofelt scrive:“Basslet è un capolavoro di ingegneria. Mette la potenza e la precisione di un grande sistema audio in un dispositivo che si adatta al polso. E’ completamente silenzioso al mondo esterno e, nonostante le dimensioni, ti fa sentire come essere circondati dal suono.”

Basslet migliora l’esperienza dell’ascolto di suoni quando, ad esempio, si ascolta musica poiché incrementa la sensazione di immersione nel suono, mentre gli appassionati di videogiocatori ricevono un feedback fisico dall’ambiente virtuale in cui giocano percependo le vibrazioni di pugni, esplosioni, contraccolpi ecc.

Il nuovo dispositivo di Lofelt è compatibile con tutto ciò che emette un suono ed è anche possibile collegarlo ad altri dispositivi come smartphone, laptop, console di gioco, cuffie V, o perfino al vecchio Walkman. Per poterlo utilizzare non è necessario installare alcuna applicazione sul dispositivo.

Per collegare Basslet alla fonte sonora occorre indossare il wearable al polso, mentre un trasmettitore, che fa parte del kit, va collegato alla porta audio del dispositvo sonoro, come lo smartphone, il tablet, o il pc. Basslet è dotato inoltre di una seconda porta alla quale bisogna collegare il jack audio d’ingresso delle cuffie.

Quando un dispositivo qualsiasi riproduce il suono, l’audio passa al trasmettitore, il quale a sua volta manda il segnale audio alla cuffia, che trasmette gli impulsi via wireless al wearable ed ecco che Basslet inizierà a vibrare alla frequenza ricevuta.
 
I membri del gruppo di lavoro di Lofelt spiegano che per poter soddisfare gli elevati standard che si sono prefissati e per realizzare un prodotto familiare, hanno scelto di collaborare con WertelOberfell, studio di design  pluripremiato, mentre i materiali per costruire il dispositivo “sono stati scelti con cura per rendere il device confortevole, leggero, e compatibile con le attività quotidiane”. 

La realizzazione di Basslet ha richiesto ben 2 di lavoro e dopo 2 mesi  a produrre prototipi Lofelt ha finalmente deciso di proporsi sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter per ricevere finanziamenti e cominciare la produzione. Per finanziare Lofelt basta quindi entrare su Kickstarter ed investire anche solo 5 euro.