iPhone: stangata per gli utenti, i prezzi su quest’app schizzano alle stelle

Aria di cambiamenti per la Mela, che invece di concentrarsi solamente nel lanciare nuovi dispositivi, ora migliorerà pure uno dei suoi servizi migliori in modo tale da permettere a tutti i suoi utenti di provare un esperienza d’uso decisamente migliore rispetto a prima.

Sarà una di quelle modifiche particolari che non si vedono tutti i giorni, e che serviranno per poter dare una facciata più fresca ad un servizio molto usato. Ma di quale parliamo, e che cosa offre in genere? Scopriamo i dettagli inerenti a questa nuova iniziativa di Apple.

iPhone (Foto Canva)
iPhone (Foto Canva)

Rendere il proprio comparto di servizi sempre più ampio con funzioni, peculiarità e opzioni diverse da prima, è ciò che rende una società famosa al punto giusto. Meta si occupa di migliorare WhatsApp di continuo, esattamente come fa ByteDance con TikTok per esempio.

Tutti quanti si impegnano con un grado di difficoltà diverso, e che varia a seconda di ciò che si ha intenzione di fare in sostanza. È per questo che a volte, come nel caso di Twitter, si sceglie di rimuovere qualche impostazione per lasciare il posto ad un suo successore.

Nuove taglie di prezzo su App Store?

Apple, che ha dei piani diversi in mente, decide di ampliare ulteriormente tutte le sue funzioni rendendole ancora più vantaggiose da usare. E per farlo ha pensato innanzitutto ai “costi” dei prodotti in vendita, piuttosto che ad altre opzioni. In che senso stiamo dicendo questo?

iPhone: stangata per gli utenti, i prezzi su quest'app schizzano alle stelle
L’Apple Store cambia ancora una volta – Cellulari.it

Sta per avvenire un importante cambiamento su App Store: ora gli sviluppatori potranno scegliere tra ulteriori 700 punti di prezzo per le loro applicazioni. Ciò vale a dire che le app potranno avere un prezzo minimo di 0,29 dollari e un costo massimo di 10.000 dollari, tanto per farvi capire meglio il concetto.

Gli sviluppatori che, d’altro canto, desiderano avere un prezzo della loro app superiore a 1.000 dollari, devono inviare una richiesta ad Apple per impedire il rilascio di un eventuale software inutilmente costoso su App Store. Così facendo avranno modo di  scegliere tra 900 fasce di prezzo, con le 100 più alte disponibili solo su richiesta.

Grazie a questo i nuovi punti di prezzo aumenteranno di molto, inclusi 10 centesimi fino a 10 dollari per esempio. Tuttavia, saranno disponibili pure i costi finali arrotondati, come 0,90 dollari o 1,00 dollari, insieme a prezzi che iniziano con due cifre ripetute. Pensiate che sia un male o un bene questa modifica?