Instagram tutela i minori: verso il blocco dei messaggi inviati da sconosciuti

Nuova mossa di Instagram per proteggere i minori. Con un nuovo aggiornamento, il social bloccherà i messaggi inviati da sconosciuti

instagram messaggi
Instagram bloccherà i messaggi inviati da adulti ad utenti minorenni (Adobe Stock)

Al giorno d’oggi, praticamente chiunque ha un account su Instagram. Tra i milioni di utenti iscritti, ci sono anche tantissimi minori che condividono online momenti della vita con i propri followers. Essendo una categoria sensibile, il social network sta da tempo pensando a mosse per proteggerla da potenziali molestie da sconosciuti.

Alle tante iniziative già lanciate, presto se ne aggiungerà un’altra. Con un prossimo aggiornamento, infatti, Instagram implementerà una serie di filtri che impediranno agli sconosciuti di inviare messaggi privati ai minorenni, o intrattenere con loro conversazioni poco opportune. Allo stesso tempo, ci sarà anche un controllo più deciso e capillare sull’età del singolo utente. Ecco tutti i dettagli dell’update.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Russia, Apple si adegua e promuove le app approvate da Putin

Instagram, bloccati i messaggi verso i minori da parte di sconosciuti

instagram stories
Ecco tutti i dettagli del nuovo aggiornamento da poco annunciato (Adobe Stock)

Un duplice aggiornamento volto a difendere una delle categorie maggiormente sensibili: gli utenti minorenni. Instagram ha deciso di aggiungere alcuni filtri che impediranno agli sconosciuti di inviare messaggi privati ai minorenni e, al tempo stesso, alcune verifiche aggiuntive per controllare l’età delle persone iscritte al social network. Parlando della prima novità, una nuova barriera funzionerà in maniera automatica ed intuitiva. Se un adulto non presente nella lista dei seguiti scrive ad un utente che ha meno di 18 anni, il suo messaggio verrà bloccato. La seconda protezione riguarda anche coloro che si seguono a vicenda: spunterà un messaggio di avviso nel caso l’altra persona sia un adulto che esibisce comportamenti sospetti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Xiaomi, l’ultimo brevetto vuol proteggere gli utenti dagli occhi indiscreti

Ma chi sono questi “adulti sospetti“? Instagram non ha voluto dare una definizione precisa, ma tra i vari esempi figurano utenti che hanno inviato richieste di amicizia a minorenni. Per il controllo dell’età, invece, gli sviluppatori hanno promesso un sistema che si basa sull’intelligenza artificiale. Stando al regolamento del social network, infatti, i minori di 13 anni non possono iscriversi ad Instagram. Ultimo consiglio dato dalla piattaforma: se siete minorenni, impostate il profilo privato.