In arrivo la moneta virtuale di Tinder: l’app diventerà sempre più interattiva

Tinder rilascerà una propria moneta virtuale: l’app sarà più interattiva e permetterà agli utenti di accedere alle funzioni premium con microtransazioni

Tinder
(Adobe Stock)

La più famosa app d’incontri al mondo si evolve, e diventa sempre più social: Tinder sta per introdurre una moneta virtuale per gli acquisti in-app. La nuova feature sarà distribuita a partire dall’Australia il mese prossimo per poi essere estesa al livello globale. Lo scopo è invogliare gli utenti a passare più tempo sull’app, e renderne l’utilizzo più coinvolgente.

Già da anni sono presenti tre tipi di abbonamenti – Tinder Plus, Tinder Gold e Tinder Platinum che, a seconda del piano di funzionalità includono, possono arrivare anche a 30 dollari al mese per permettono di eliminare le inserzioni pubblicitarie, vedere le persone che hanno messo il like al tuo profilo, accedere ai Superlike, ai Boost settimanali ed avere la possibilità di mandare messaggi prima di ottenere un match. L’esclusività di queste funzioni potrebbe cambiare con il lancio della nuova moneta virtuale.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp è ancora più attenta alla privacy grazie all’ultima utilissima opzione

Tinder moneta virtuale
(Unsplash)

Con il lancio della moneta virtuale si consentirebbe ai non abbonati fare degli acquisti in-app una tantum per avere gli stessi servizi riservati agli abbonati. Questo permetterà a Match Group, la casa madre di Tinder, ricevere i profitti anche dagli utenti che hanno deciso di non sottoscrivere agli abbonamenti offerti. Per il momento, la moneta non ha ancora un nome, potrà essere acquistata all’interno di Tinder con soldi veri ma sembra che saranno ottenibili anche gratuitamente per gli utenti che passano molto tempo sull’app, attivi e aggiornati, oppure nell’ambito delle funzionalità come “Swipe Nights” e “Hot Takes”, eventi interattivi per conoscersi meglio e migliorare le connessioni tra gli utenti.

LEGGI ANCHE >>> Un miliardo e mezzo di utenti Facebook nei guai: i vendita i loro dati personali?

La novità rappresenterebbe un passo significativo verso un’impronta più interattiva della piattaforma, introducendo le ricompense in valuta digitale dopo determinate azioni. Non è escluso che in futuro possano essere implementati dei giochi, sempre con l’obiettivo di rendere l’esperienza sull’app più immersiva e, stando alle parole di Match Group al magazine Bloomberg, ci sono molte altre sorprese in cantiere. Ci si aspetta il successo delle nuove funzionalità soprattutto in Asia, dove l’utenza è più propensa alle transazioni in-app che gli abbonamenti.