Il Metaverso di Facebook prende vita: il primo visore può arrivare prima del previsto

Zuckerberg sta procedendo a passi giganti verso l’affermazione del metaverso. Stando a quanto emerso, il visore potrebbe arrivare sul mercato prima del previsto

La svolta è avvenuta ormai diversi mesi fa, quando il CEO Mark Zuckerberg ha annunciato la “fine” di Facebook per fare spazio all’universo Meta. L’obiettivo è quello di puntare tutto sul metaverso, con un’inclinazione sempre maggiore nei confronti di un mondo tutto da scoprire e che si sta sviluppando proprio in queste settimane.

visore meta 20220503 cellulari.it
Stando a quanto emerso da un report di The Information, Meta lancerà quattro visori da qui al 2024 (Adobe Stock)

Tra le altre cose, l’azienda lancerà il suo primo visore per la realtà aumentata personalizzato. In questo modo, sarà possibile entrare più facilmente nei vari mondi che vanno a comporre il metaverso. Stando a quanto affermato da un report di The Information, sono ben quattro i dispostivi che l’azienda metterà sul mercato da qui al 2024.

Il primo visore di Facebook potrebbe arrivare entro fine anno

visore meta 20220503 cellulari.it
Il primo di questi potrebbe vedere la luce già entro la fine del 2022 (Unsplash)

L’ultimo report di The Information si è concentrato su quelle che saranno le mosse future di Facebook (Meta). Al fine di facilitare e accelerare il passaggio dei consumatori al metaverso, verranno lanciati ben quattro visori per la realtà aumentata da qui al prossimo 2024. Di questi, il primo potrebbe vedere la luce già entro la fine dell’anno. Il nome in codice è Project Cambria, ed è stato già svelato in maniera parziale nel corso dell’annuncio di cambio nome da Facebook a Meta.

Pare che si tratterà di un dispositivo considerato come una sorta di notebook per il viso. Qualità dell’immagine con una risoluzione super, lettura di testi immediata, invio di e-mail, produzione di documenti e tanto altro. Almeno per il momento, Meta ha aperto l’accesso al suo metaverso solo ai consumatori che dispongono dell’Oculus Quest 2 negli Stati Uniti e in Canada. L’obiettivo è quello di indirizzare le persone verso scenari di intrattenimento vari, ma anche verso quelli del lavoro tramite Horizon Workrooms. Sfruttando telecamere rivolte all’esterno, Cambria fornirà al tempo stesso una visuale continua dell’ambiente circostante. Così da non avere un estraniamento totale da ciò che si trova al di fuori del metaverso.