Hisense A9, tutto un altro smartphone: la differenza sta nel display

Non c’è due, senza tre. La stragrande maggioranza dei cellulari, oggigiorno, si divide fra quelli che utilizzano un display LCD, e chi preferisce gli OLED. Ma c’è chi ha deciso di percorrere una nuova strada, Hisense.

Hisense 20220513 cmag
Hisense, il logo – Adobe Stock

Hisense, un’azienda multinazionale cinese con sede a Tsingtao, nello Shandong, che opera nella produzione di elettrodomestici attraverso la controllata Hisense Home Appliances Group Co. Ltd, e di elettronica di consumo, attraverso la controllata Hisense Visual Technology Co si differenza per un display diverso da tutti gli altri.

L’ultimo modello, infatti, è il nuovo Hisense A9: un telefono con display E Ink da 6,1 pollici, un processore Qualcomm Snapdragon 662 e supporto per un massimo di 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione.

Una frequenza di aggiornamento del 33% più veloce e ha 36 livelli di regolazione della temperatura del colore

Smartphone generica 20220513 cell
Hisense lancia il nuovo smartphone A9 – Adobe Stock

Hisense ha presentato il suo nuovissimo smartphone E Ink, l’A9. Dotato di un display 300 PPI E Ink Carta 1200 da 6,1 pollici con motore di visualizzazione ultra-wave HyperWave, consente una frequenza di aggiornamento del 33% più veloce e ha 36 livelli di regolazione della temperatura del colore. Inoltre, ci sono 27 LED integrati che dovrebbero consentire un’ottima esperienza di lettura causando il minimo affaticamento agli occhi.

Il processore Snapdragon 662 costituisce il cuore dell’Hisense A9. Il telefono è disponibile in due configurazioni, 4 GB + 128 GB e 6 GB + 128 GB. Funziona con InkOS basato su Android 11 con la possibilità di caricare qualsiasi app compatibile che l’utente potrebbe preferire. Il telefono è inoltre dotato del chip ES9318, dotato di un’uscita audio di qualità HiFi pur avendo il supporto integrato per i codec audio Bluetooth LDAC, AAC, SBC e Aptx. Questo rende il nuovo Hisense A9 ottimo non solo per ascoltare audiolibri ma anche per musica di qualità.

La batteria da 4.000 mAh permette di gestione il cellulare abbastanza comodamente, per una lunga durata, anche di diversi giorni.

Dulcis in fundo il comparto fotografico: la fotocamera anteriore da 5 MP e quella posteriore da 13 MP mentre un sensore di impronte digitali montato lateralmente consente il riconoscimento biometrico. Le opzioni di connettività con il telefono includono 4G LTE, Wi-FI dual-band e Bluetooth 5.0. Un altro punto forte del telefono è la texture sabbia glitterata sul retro che lo rende un piacere da toccare e tenere in mano. In ogni caso, con 186 grammi, il telefono è abbastanza leggero per funzionare con una sola mano anche per lunghe ore.

L’Hisense A9 è disponibile per il preordine in Cina per 1.799 CNY, come base. Presso il Good e-Reader Store è disponibile a 409 dollari.