Google chiede a Microsoft la rimozione di YouTube su Windows Phone

Nuovo motivo di tensione tra Google e Microsoft: questa volta il search engine si scaglia contro il colosso informatico per la sua applicazione YouTube dedicata ai clienti Windows Phone, recentemente aggiornata con nuove funzionalità e rivelat

Ennesimo periodo di tensione tra Google e Microsoft: questa volta il search engine si scaglia contro il colosso informatico per la sua applicazione YouTube dedicata ai clienti Windows Phone, recentemente aggiornata con nuove funzionalità e rivelatasi molto apprezzata dall’utenza. Big G chiede la rimozione del software, in quanto non è presente alcun logo Google, violando le condizioni previste dalla licenza d’uso delle API del servizio.

 

Altro punto di polemica è la possibilità di effettuare il download dei video direttamente dall’applicazione sviluppata da Microsoft. Inoltre non vengono visualizzati gli spot pubblicitari all’inizio dei video, come invece accade su YouTube desktop e sulle app ufficiali. Insomma, a Google non va giù l’idea della casa produttrice di Redmond di realizzare un’applicazione con molte delle caratteristiche che gli utenti ricercano maggiormente in un client per YouTube, poiché ciò causerebbe dei danni economici importanti sia all’azienda che agli stessi utenti che caricano i video sul sito.

 

Sul documento di richiesta inviato a Microsoft, Google chiede l’eliminazione dallo Store ufficiale entro il 22 maggio. La casa produttrice informatica ha fatto sapere di essere disponibile a modificare l’app, quindi è probabile che nelle prossime settimane venga rilasciata una nuova versione dell’applicazione ritoccata, evitandone così l’eliminazione definitiva o magari qualche causa legale. Vedremo che cosa succederà e vi aggiorneremo quando ne sapremo di più in merito.