Furto smartphone: l’errore che commettono tutti, cosi vi fregano sicuramente

Il furto degli smartphone è purtroppo un fenomeno in rapida evoluzione. Sempre più persone lamentano di truffe sotto mano, ed è dunque bene difendersi al meglio. C’è un errore che commettono tutti e che potrebbe costare caro

Lo smartphone è da anni uno strumento indispensabile nella vita di praticamente chiunque. Lo si ha sempre tra le mani, che sia per messaggiare o navigare sui social network, ma anche per questioni lavorative o per una chiamata con amici e parenti. Bisogna sempre stare attenti, perché il rischio di furto è dietro l’angolo.

furto smartphone 20221019 cellulari.it
Il fenomeno del furto smartphone è sempre più comune, dunque difendersi è diventato ancor più importante che in precedenza (Adobe Stock)

In particolare quando ci si trova in zone per nomea meno sicure, dove potreste trovarvi di fronte un malintenzionato pronto a tutto pur di portarvi via il telefono. Ma occhio anche ai mezzi di trasporto, con le metro che spesso diventano luogo di caccia per vere e proprie bande di ladri. C’è un errore che commettono tutti e che sarebbe meglio evitare.

Furto smartphone, ecco cosa dovete assolutamente evitare

furto smartphone 20221019 cellulari.it
Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo e come difendersi al meglio da eventuali attacchi (Adobe Stock)

Se vi hanno rubato il vostro caro smartphone, ci sono alcune azioni che dovete compiere immediatamente per evitare di venire doppiamente truffati. Al suo interno ci sono infatti una miriade di informazioni personali, e la violazione della privacy è dietro l’angolo. Se volete evitare che il malintenzionato riesca ad accedere a foto, video, contatti, app e così via, vi consigliamo di bloccarlo quanto prima. Potete farlo anche a distanza senza troppi problemi. Recuperate il codice IMEI digitando *#060# sul tastierino del telefono e vi comparirà: non dovrete far altro che denunciare il tutto alle autorità per farvelo bloccare.

A questo punto, la seconda cosa da fare è bloccare la scheda SIM. In che modo? Contattando il vostro gestore telefonico e comunicando quanto accaduto. In pochi minuti dovreste aver risolto. Una volta messi al sicuro, è tempo di provare a recuperare lo smartphone perduto. Da Android, dovete accedere a questa pagina e consentire il tracciamento del telefono. La mappa indicherà l’ultima posizione registrata. Da iPhone, invece, dovete aver attivato la funzione Trova il mio iPhone in precedenza. Dopodiché, vi basterà accedere a questa pagina o aprire l’app Dov’è da un altro dispositivo Apple. Esistono anche app di terze parti che promettono lo stesso risultato, senza alcun costo aggiuntivo.