Fortnite contro Apple, Epic continua gli attacchi alla compagnia

epic games apple
Epic Games vs Apple, è arrivata la sentenza da parte della corte californiana (Adobe Stock)

Fortnite contro Apple, la Epic Games continua a prendere delle posizioni molto importanti e non risparmiare attacchi frontali.

Sono ormai mesi che la battaglia tra due enormi aziende continua senza esclusioni di colpi. Da una parte c’è la Apple, che chiede importanti royalties importanti per tutte quelle applicazioni e videogames che vogliono avere un posto sull’App Store. Dall’altra c’è Epic Games, un’azienda che detiene il marchio di Fortnite e che si è ribellata alle cifre e alle condizioni che la mela ha imposto per continuare ad avere il proprio videogames sui dispositivi con iOS. La battaglia legale continua, mentre da Cupertino è stata presa una decisione davvero molto importante e controversa: eliminare completamente Fortnite da ogni dispositivo Apple prodotto. Una scelta forte, che ribadisce come sia necessario sottostare alle regole imposte dall’azienda per poter sfruttarne i dispositivi, non importa se parliamo di uno dei videogames più giocati degli ultimi anni nonché vero e proprio fenomeno di portata sociale.

LEGGI ANCHE —> Epic Games Store, i giochi gratis della settimana: c’è Layers of Fear 2

Fortnite contro Apple, Epic continua gli attacchi alla compagnia

Fortnite è uno dei videogames più importanti per quanto concerne il multigiocatore online e i battle royale. I più giovani, che ne apprezzano anche i colori e le ampie possibilità di personalizzazione e di costruzione in game, ci giocano per ore e ore ogni giorno. E da smartphone tutto diventa ancora più immediato e divertente, con tanti ragazzi che ci giocano da divano o mentre sono in attesa dei mezzi pubblici. Proprio per questo tipo di importanza che ormai ha acquisito, Epic Games sperava di ricevere un trattamento diverso da Apple, che però ha continuato a mantenere la sua politica invariata.  Oggi la compagnia, riportano i media americani, avrebbe riconfermato che “Apple non ha alcun diritto sui frutti del nostro lavoro”, continuando a rendere una riappacificazione più complessa.

LEGGI ANCHE —> Playstation 5 rivela la nuova dashboard e il PS Store rinnovato – VIDEO