Facebook: i post falsi saranno nascosti automaticamente

Non ci sarà più bisogno delle segnalazioni per l’eliminazione di post e notizie falsi: Facebook annuncia che nasconderà automaticamente i post degli utenti che condividono falsità sul social network.

Facebook rimuove automaticamente post falsi
Secondo la nuova politica di Facebook, i post degli utenti che condividono regolarmente notizie false saranno nascosti automaticamente (Unplash)

Un’ulteriore iniziativa da parte di Facebook per limitare il più possibile la diffusione di falsità sul social network: a partire da oggi, implementerà una nuova policy che agirà direttamente sui profili degli utenti che condividono ripetutamente notizie false e post bufala. Le condivisioni saranno gradualmente rimosse dagli algoritmi che, una volta etichettato un account come fonte di numerosi post falsi, nasconderanno tutti i suoi post dalle bacheche degli altri utenti, in modo da ridurre la diffusione di fake news sul sito.

La nuova politica di Facebook sembra essere in linea con la richiesta di Thierry Breton, commissario europeo al mercato interno, che nei giorni scorsi ha fatto appello alle piattaforme digitali per invitarle ad “assumersi le loro responsibilità”, per collaborare con più decisione al controllo della disinformazione, particolarmente diffusa sul social network di Zuckerberg.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vodafone in Special 50 (Digital Edition) c’è tempo fino ai primi di giugno

Facebook contro le falsità: dai singoli post bufala agli utenti colpevoli

Facebook Post Falsi
La rimozione di post falsi (Facebook)

Finora, il team di analisi di Facebook ha agito tramite l’intervento su post specifici, che venivano segnalati ed eliminati: ora mira direttamente alla fonte, agli account responsabili della diffusione dei post bufala, i cui contenuti anche futuri – ed anche quelli non considerati fake – saranno limitati. Facebook ha ricordato che la segnalazione non porterà comunque all’eliminazione degli account o ad altre sanzioni irreversibili, ma piuttosto ad una sospensione temporanea nel caso di continua violazione delle Guidelines del social network.

Oltre all’implementazione di questa nuova misura, Facebook ha introdotto altre due novità: su desktop ed app, le pagine che condividono ripetutamente informazioni false saranno taggate esplicitamente e gli utenti potranno consultare il banner mostrato in foto per ottenere maggiori informazioni. Agli articoli più popolari e più condivisi verrà invece affiancato un link contenente prove e documenti che smentiscono la notizia falsa.