Facebook: Dopo gli spot su Messenger, Il live streaming per tutti

Dopo averlo visto limitato a vip e personaggi famosi, il live streaming invade letteralmente Facebook e le bacheche degli utenti

Dopo averlo visto limitato a vip e personaggi famosi, il live streaming invade letteralmente Facebook e le bacheche degli utenti, aggiungendo una nuova interessante modalità di interazione.

Questa nuova funzione, che potrebbe mettere fine ai servizi come Meerkat e Periscope, sarà utilizzabile da tutti e attivabile con lo streaming diretto dal proprio smartphone.

Una volta attivato il live streaming, i vostri amici saranno informati della diretta e potranno cosi collegarsi.

Si tratta di una bella evoluzione che potrebbe diventare molto molto utilizzata e rompere la monotonia delle classiche condivisioni foto – testo.

La motivazione alla base di questa novità, riguarda la questione del coinvolgimento e la successiva permanenza online: i video attraggono molto più interesse e coinvolgimenti negli utenti oltre ad essere più apprezzato rispetto a foto e testi.

Per attivare il live streaming basterà selezionare la relativa casellina nella proprioa bacheca.
Il grande successo di Snapchat riside nel fatto che è una particolare tipologia di messaggistica che prevede la cancellazione automatica dei messaggi una volta letti.

Una caratteristica che ha spinto oltre 100 milioni di utenti ad installare questa applicazione e preferirla ad altre app di messaggistica.

Il colosso americano aveva tentato di acquisire il rivale per 3 miliardi di dollari, offerta rispedita al mittente.

Di recente, inoltre, Snapchat è stata finanziata da grandi investitori tra i quali possiamo citare il colosso cinese Alibaba tra i principali investitori.

Facebook sperimenterà a breve un sistema analogo basato su messaggi che si cancellano in automatico una volta letti o in base ad una scadenza predefinita.

Diversamente da Snapchat, però, a leggere le prime anticipazioni, il sistema di Facebook sarà tarato sulla cancellazione ad orario prefissato: per ipotesi, i messaggi inviati si cancelleranno dopo 1 ora dall’invio.
Facebook allarga le maglie del suo Messenger, permettendo ora a tutti gli utenti di poter inviare messaggi anche agli utenti non presenti nelle proprie amicizie.

Una modifica che di fatto sdogana l’applicazione di messaggistica di Facebook da un sistema social ad una chat vera e propria.

Niente più limite di amicizie o amici in comune: sarà possibile inviare messaggi a tutti senza il rischio di ritrovarsi depositati nella lista malefica conosciuta come “Altro”.

Ma come funziona?

Basterà semplicemente conoscere il nome e cognome di una persona, a patto che non si sia registrato su facebook con nome fittizio, per poter dialogare direttamente.

I messaggi saranno ricevuti nella posta in arrivo e non filtrati; tuttavia l’utente potrà archiviare o bloccare il mittente qualora lo ritenga spazzatura.

Questa mossa è un passo avanti verso l’uscita di Messenger da messaggistica di Facebook a messaggistica neutrale.In precedenza, Facebook aveva annunciato che era possibile utilizzare messenger anche senza iscriversi di fatto a Facebook.