Quali sono le Emoji più utilizzate? Lo svela una ricerca di Samsung

Domani sabato 17 luglio si celebra l’Emoji day. Una ricerca di Samsung svela quali sono le faccine più utilizzate dagli italiani

emoji più utilizzate
Una ricerca svela quali sono le emoji più utilizzate dagli italiani (Adobe Stock)

Da ormai qualche anno, le Emoji sostituiscono o accompagnano i nostri messaggi sulle varie piattaforme di messaggistica e sui social network. C’è chi addirittura le ritiene indispensabili, per rendere il proprio contenuto più “leggero” o semplicemente per essere più esaustivo. Periodicamente vengono rilasciate nuove versioni delle faccine che già conosciamo, o addirittura novità assolute.

Proprio domani sabato 17 luglio si celebra l’Emoji day. Per l’occasione, Samsung ha commissionato alla società di ricerca online Human Highway un’indagine dedicata alle preferenze e alle abitudini degli italiani in questo senso. Vi siete mai chiesti quali sono le Emoji più utilizzate in assoluto? I risultati sono abbastanza sorprendenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Microsoft presenta Windows 365 e inaugura l’era dei Cloud PC

Emoji più utilizzate, i risultati della ricerca di Samsung

emoji più utilizzate
I risultati della ricerca commissionata da Samsung (screenshot)

Per quale motivo le Emoji sono così utilizzate al giorno d’oggi? Secondo quanto riferito dal campione intervistato da Human Highway – su commissione di Samsung –, le faccine servono ad esprimere meglio le proprie emozioni (per il 55,8% degli intervistati), ma anche per chiarire il tono del messaggio (34,2%) e per rafforzare il testo scritto (38%). Gli utenti che utilizzano maggiormentte le faccine sono le donne di età compresa tra i 35 e i 44 anni, residenti nel Nord-Est e nel Sud Italia. Ed è anche da questo fattore che si evince come mai il bacio e il cuore rosso – legate ai sentimenti – siano le due più utilizzate, mentre gli uomini preferiscono simboli neutri come il pollice alzato e l’occhiolino. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Il Covid spinge la digitalizzazione: boom di acquisti online e cashless

Non poteva ovviamente mancare la risata con le lacrime, mentre la sua controparte che piange è in dodicesima posizione con il 5,6% delle preferenze totali. In sesta posizione l’Emoji con la mascherina, inutile dire per quale motivo. Due novità assolute rispetto agli anni passati sono le mani giunte in preghiera e le dita incrociate. E voi quali utilizzate più spesso? Avete l’abitudine di sostituire il testo con le Emoji o siete legati alle inequivocabili parole?